/ Attualità

Attualità | 08 maggio 2021, 11:16

“Find it”: dalla Consulta Giovanile di Borgo un progetto per incentivare l'economia locale

Il presidente Pepino: “Ogni settimana pubblicheremo sulle nostre pagine social una serie di scatti che ritraggono giovani modelle e modelli borgarini con indosso abiti e accessori dei negozi locali. Il progetto durerà tre mesi con l'intento di sponsorizzare le merci degli esercizi dietro casa”

Alcuni membri della Consulta Giovanile comunale di Borgo San Dalmazzo

Alcuni membri della Consulta Giovanile comunale di Borgo San Dalmazzo

 

Dalla prima riunione nel dicembre 2019, la Consulta Giovanile Comunale di Borgo San Dalmazzo ne ha fatta di strada.

Allora erano 14 e oggi sono quasi raddoppiati: 25 ragazzi dai 20 ai 32 anni che hanno tanta voglia di mettersi in gioco per la loro città. Il presidente è Riccardo Pepino, meccanico di 24 anni, Andrea Affelli il vice e Francesco Garnero il segretario.

A noi piacerebbe che i giovani avessero la Consulta come riferimento – spiega il presidente Riccardo Pepino -. Appena un ragazzo ha un'idea può contattarci e noi cerchiamo di realizzarla, con l'aiuto e il supporto dell'amministrazione comunale”.

Del resto è proprio vero che l'unione fa la forza. Proprio in questo modo è nato “Find it”, il nuovo progetto per incentivare l'attaccamento all'economia locale da parte dei giovani borgarini.

L'idea è partita da Veronica Gallo, che studia moda, poi è stata sviluppata grazie all'apporto di Luca Forneris, Andrea Abello e Davide Morlino come fotografi, e al lavoro di post produzione grafica di Gianmaria Blengino e Sofia Vione.

Si tratta di un format tutto impostato sui social – racconta Pepino -. Ogni settimana pubblicheremo sulle nostre pagine Facebook e Instagram una serie di scatti che ritraggono giovani modelle e modelli borgarini con indosso abiti e accessori dei negozi locali. Il progetto durerà tre mesi con l'intento di sponsorizzare le merci degli esercizi dietro casa”.

Nessuna anticipazione. Il primo scatto sarà pubblicato fra due settimane. Il bello è che è tutto home-made e studiato nei minimi dettagli: dalla grafica, alle foto, fino alle location.

Anche il logo della Consulta se lo sono disegnati loro: una chiocciola stilizzata realizzata da Gianmaria Blengino.

E per l'estate? “Abbiamo tantissime idee – conclude il presidente Riccardo Pepino -, ma aspettiamo conferme dal Governo per capire quali saranno le limitazioni imposte dalla pandemia in atto”.

 

Pagina facebook: https://www.facebook.com/consultagiovaniBSD

Instagram: consulta_giovani_bsd

cristina mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium