Attualità - 09 maggio 2021, 09:06

Si lavora per salvare la stagione estiva: al via i lavori verso i rifugi Ellena Soria e Pagarì in valle Gesso

Il sindaco Pepino sconsiglia agli eventuali escursionisti di andare in zona, perché ci sono numerosi cantieri aperti e c'è il pericolo di frane

Foto del Parco Naturale Alpi Marittime

Foto del Parco Naturale Alpi Marittime

Sarà il Comune di Entracque ad occuparsi del ripristino della carrozzabile fino al primo Gias del piazzale dei Cannoni in direzione del rifugio Ellena Soria in Valle Gesso.

I lavori inizieranno domani lunedì 10 maggio a partire dalla frazione di S. Giacomo e includeranno anche la sistemazione dei parcheggi a ridosso delle due sponde orografiche del torrente. 

Sarà invece il Parco naturale Alpi Marittime, insieme agli operai forestali della Regione, a collocare una passerella provvisoria in fondo al pian del Rasur, per attraversare il torrente verso il rifugio Pagarì e sistemare il sentiero dal piazzale dei Cannoni al Soria. 

Intanto nei giorni scorsi sono iniziati i lavori per il ripristino dell'accessibilità al lago delle Rovine (al momento la strada è chiusa al bivio per San Giacomo). 

Dalla seconda metà di giugno si punta ad aprire.

"Visto i cantieri in corso con i vari macchinari che stanno operando per sistemare la strada e il sentiero dalle numerose frane, abbattutesi lo scorso ottobre con la tempesta Alex, - commenta il sindaco Gian Pietro Pepino - inviterei gli escursionisti, anche i più esperti, a non percorrere queste strade".

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU