/ Attualità

Attualità | 18 maggio 2021, 17:49

Vezza d'Alba: anche Sanche e Valmaggiore avranno le fognature

Presentato il progetto che vede un impegno di 400mila euro per la sistemazione del servizio fognario d Sanche e 300mila euro per Valmaggiore, località importanti del paese, purtroppo ancora sprovviste

Vezza d'Alba: anche Sanche e Valmaggiore avranno le fognature

Nella serata di ieri, lunedì 17 maggio, presso la sala Unitre del Comune di Vezza d'Alba una trentina di famiglie della frazione Sanche, hanno preso parte ad una riunione illustrativa del progetto per la realizzazione delle fognature, attese ormai da anni.

Il progetto preliminare approvato dall'Ato cuneese (Ambito Territoriale Ottimale) è stato presentato all'Amministrazione comunale vezzese e ai cittadini dal geometra Franco Drocco che, ha illustrato la realtà sulla situazione fognaria del territorio vezzese, la quale presenta località importanti purtroppo ancora sprovviste del servizio fognario e in parte con condutture obsolete.

Nell'atto di passaggio dalla gestione comunale alla gestione consortile, il paese, presentava una situazione precaria, e nel corso di questi ultimi dieci anni, si è cercato di dare la possibilità di allacciamenti alle abitazioni sprovviste, realizzando alcuni nuovi tratti. Inoltre, il gestore Tecnoedil  ha eseguito negli anni molte manutenzioni, sia sui depuratori sia sulle condutture, ma resta ancora molto da fare.

"All'inizio del nostro mandato - spiega il sindaco Carla Bonino -, avevamo dato l'incarico al geometra Franco Drocco di stilare due progetti di fattibilità: uno per le strade, l'altro per le fognature, due priorità nei servizi al cittadino. Sono stati eseguiti molti lavori sia sulla viabilità sia sul servizio fognario, ma questo progetto è importantissimo perché andrà a risolvere il problema della depurazione di un'intera vallata. Si tratta di un impegno finanziario di circa 400 mila euro".

Anche il progetto per la frazione Valmaggiore è già stato presentato per un importo di oltre 300mila euro ed è in attesa anch'esso di vedere la realizzazione. "Ci auguriamo - conclude la Bonino - che i lavori a Sanche vengano intrapresi già nel corso di quest'anno, preceduti dal potenziamento del depuratore di Borbore, verso il quale saranno convogliati gli scarichi. Ringrazio il geometra Drocco per la qualificata collaborazione e l'Ato, per aver compreso la situazione anomala del nostro Comune attivandosi per recuperare il tempo perduto".

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium