ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Eventi

Eventi | 19 maggio 2021, 20:30

A quasi un anno dalla scomparsa, esce il libro di Mario Tible

“C'è sempre una strada”, racconti del fotografo, viaggiatore e sportivo cuneese

A quasi un anno dalla scomparsa, esce il libro di Mario Tible

Mario Tible (Fossano 1942 – Colle del Nivolet 2020) è stato un viaggiatore, fotografo e atleta.

Cresciuto a Cuneo, negli anni in cui prendeva vita un importante movimento di atletica leggera, con campioni del calibro di Franco Arese e Gian Paolo Iraldo, Tible si specializzò nelle medie e lunghe distanze, partecipando con ottimi risultati a competizioni giovanili.

Nei primi anni Sessanta interruppe l'attività agonistica e si dedicò a tempo pieno al lavoro, avviando una società di grafica.

La corsa e il viaggio erano nel suo cuore e nel suo destino.

I racconti di Tible, che compongono il libro C'è sempre una strada, edito da L'Artistica Editrice, iniziano mentre sta partecipando alla prima maratona di Dakar. Da quel momento torna in Senegal diverse volte, ponendo da Dakar come base di partenza per i suoi viaggi nell'Africa Occidentale, grazie all'amicizia del suo conterraneo Edoardo Di Muro, artista che si era trasferito nella capitale senegalese anni prima.

Nei racconti successivi, a bordo dei famosi taxi brousse, di treni o pullman sovraffollati, o con la sola forza delle sue gambe, viaggia in Mali per vedere con i suoi occhi i popoli Dogon, naviga sul fiume Niger, scende verso la Costa d'Avorio.

Tutto questo in compagnia della sua macchina fotografica, sempre attento a cogliere i volti delle persone e incuriosito dalle loro attività.

Altri racconti lo vedono in sella alla sua mountain-bike in Etiopia ed Eritrea, sulle strade ancora costruite dagli italiani durante il periodo coloniale, o in grande città come Asmara e Massaua, dove gli edifici portano ancora nomi nella nostra lingua.

Quello che affascina dei racconti di Tible è leggere di un uomo che, senza pregiudizi e con un candore mai ingenuo, entrava in contatto con i popoli africani cercando di integrarsi completamente con loro in un atteggiamento quasi mimetico, necessario per cogliere le fotografie migliori. Tutto questo in anni in cui non esistevano telefoni e internet, in cui fotografare era una vera passione, non legata alla condivisione sui social.

Tutti i racconti di C'è sempre una strada sono ambientati in Africa, ma Tible ha continuato a viaggiare e fotografare anche in altri continenti, scatti poi protagonisti di mostre che gli sono valsi premi importanti.

Nel suo libro avrebbe voluto raccontare altre avventure ma purtroppo una fatalità non gli ha permesso di farlo: una della sue grandi passioni, la montagna, è stata nel suo destino, mentre stava camminando su un sentiero vicino al Colle del Nivolet lo scorso mese di luglio.

Grazie a Gianni Tenino, fedele compagno di viaggio, e all'amico editore Nino Lorenzato, il suo libro è giunto alla pubblicazione, riportandolo al fianco del lettore sulle strade dell'Africa.

Il libro è acquistabile sul sito de L'Artistica Editrice (ecommerce.lartisavi.it) e presso le librerie di Cuneo.

C'è sempre una strada

Autori: Mario Tible con Gianni Tenino

Editore: L'Artistica Editrice

Formato: 14 x 21

Pagine: 224

Prezzo: € 16,00

Genere: Racconti di viaggio

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium