ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Agricoltura

Agricoltura | 19 maggio 2021, 17:10

Danni da animali selvatici, Confagricoltura chiede “Più rispetto per chi coltiva” [GALLERIA FOTOGRAFICA]

Un’ulteriore preoccupazione è data dalla proliferazione di caprioli che decorticano i germogli di vite, per loro particolarmente appetibili

Danni da animali selvatici, Confagricoltura chiede “Più rispetto per chi coltiva” [GALLERIA FOTOGRAFICA]

Anche Confagricoltura interviene sull’attualissimo tema dei danni provocati alle coltivazioni agricole da animali selvatici. “Abbiamo segnalazioni di danni da tutto il territorio regionale, il che dimostra che la situazione è fuori controllo”, dichiara Ercole Zuccaro, direttore di Confagricoltura Piemonte.

A quelle già ben note, si aggiunge poi una nuova fonte di preoccupazione data dall’eccessiva proliferazione di caprioli: intere mandrie di giovani animali prendono di mira i vigneti delle aree collinari del Piemonte, decorticando i germogli di vite, teneri e particolarmente appetibili per questa specie. Il danno prodotto è rilevante: negli appezzamenti colpiti la vendemmia di quest’anno è compromessa.

Mentre si verificano questi accadimenti - fanno rilevare i vertici di Confagricoltura - leggiamo che lungo la cremagliera che da Sassi porta a Superga il Centro Animali Non Convenzionali del Dipartimento di Scienze Veterinarie che opera in convenzione con la Città Metropolitana di Torino con il servizio ‘Salviamoli insieme on the road’ è intervenuto per curare un capriolo ferito”.

Apprezziamo la sensibilità dell'ente pubblico - dichiara il presidente di Confagricoltura Piemonte Enrico Allasia - ma al tempo stesso chiediamo interventi immediati per limitare i danni dai selvatici alle coltivazioni, per ridurre gli incidenti stradali e per evitare il rischio di trasmissione della peste suina africana, veicolata dai cinghiali”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium