ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Economia

Economia | 21 maggio 2021, 17:43

La Fabbrica trasparente del Gruppo Gallina trova il sostegno di Intesa Sanpaolo: arriva un finanziamento da 5 milioni

Procedono i lavori a Beinasco per la riqualificazione dell'area ex Comau, dove si trasferirà l'azienda dell'attuale presidente della Camera di Commercio di Torino

La Fabbrica trasparente del Gruppo Gallina trova il sostegno di Intesa Sanpaolo: arriva un finanziamento da 5 milioni

I lavori per il nuovo quartier generale della Dott. Gallina Srl a Beinasco si concluderanno nel corso del prossimo anno, grazie anche all’ulteriore finanziamento di 5 milioni di euro concesso dal Gruppo Intesa Sanpaolo. La storica azienda, fondata nel 1960 a La Loggia, si trasferirà nell’area ex Comau non appena terminato l’intervento di completa riqualificazione in corso. Tutti gli investimenti puntano alla realizzazione delle migliori soluzioni disponibili sul mercato in termini di produzione 4.0, efficientamento energetico, sostenibilità e confort dei lavoratori. 

La linea di credito attivata da Intesa Sanpaolo ha potuto quindi attingere dal plafond “green” della Banca, riservato ai progetti che rispondono a specifici criteri di rispetto dell’ambiente e di riduzione dei consumi. Le analisi preliminari condotte a livello progettuale hanno infatti stimato che il nuovo impianto permetterà di risparmiare annualmente 1.274 MWh di energia elettrica e 45.237 MWh di energia termica, corrispondenti a quasi 9.500 tonnellate di CO2.

L’obiettivo del progetto è realizzare un “edificio immagine e laboratorio” che rispecchi storia e tradizione dell’azienda fondata da Pier Aulo Gallina, da oltre 60 anni riferimento per il territorio, ma anche la sua grande capacità di innovazione tecnologica e di apertura al mercato con l’insediamento di unità operative negli Stati Uniti, in India, in Grecia, in Turchia e in Germania. L’azienda, primario attore nel mercato internazionale per la produzione di lastre e di sistemi in policarbonato, nonché nel settore della produzione di profili tecnici destinati all’automotive, oggi esporta il 65% della produzione italiana.
Nella nuova area produttiva e direzionale di Beinasco i lavori prevedono una nuova impiantistica dello stabilimento, le aree uffici, gli impianti per lo sport e il welfare aziendale, i nuovi magazzini automatizzati con sistemi di movimentazione delle merci all’avanguardia. 

Questo investimento rappresenta il nostro futuro ed è guidato da una forte spinta verso Industria 4.0 - commenta il ceo del gruppo, Dario Gallina, che dopo l'esperienza alla guida dell'Unione Industriale di Torino ora è presidente della Camera di commercio cittadina -. La ricerca di maggiore competitività e sostenibilità dei nostri processi e dei prodotti, abbinata alla creazione di nuovi spazi di lavoro più grandi, confortevoli e moderni, ci permetteranno di realizzare il nostro piano di sviluppo di gruppo con al centro la produzione in Italia, a Torino. Dopo 60 anni di attività la Dott. Gallina avrà una nuova fabbrica che abbiamo voluto chiamare “trasparente” perché realizzata con un forte utilizzo dei nostri prodotti recuperando un sito storico dell’industria torinese. La collaborazione con Intesa Sanpaolo, che ringraziamo, dura dall’inizio delle attività della nostra impresa senza interruzioni

Abbiamo creduto nel progetto fin dall’acquisizione dell’area ex Comau nel 2018, intervenendo con un leasing immobiliare - aggiunge Teresio Testa, direttore regionale Piemonte Nord, Valle d’Aosta e Sardegna di Intesa Sanpaolo -. L’idea della “fabbrica trasparente” portata avanti da Gallina ha immediatamente trovato punti di contatto con la nostra idea di sostenere le realtà produttive orientate alla creazione di un futuro più sostenibile per il nostro territorio. La nuova linea di credito di 5 milioni di euro è un ulteriore segno del nostro apprezzamento e della volontà di accompagnare l’azienda passo dopo passo, fino al completamento del progetto".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium