/ Attualità

Attualità | 25 maggio 2021, 15:20

Morti sul lavoro, una piaga senza fine: sindacati in piazza a Cuneo, davanti alla Prefettura [VIDEO]

Stamattina Cgil, Cisl e Uil si sono date appuntamento alle 11 per far sentire il loro girdo d'allarme. Una delegazione ha poi incontrato e consegnato un documento al Prefetto Fabrizia Triolo

Morti sul lavoro, una piaga senza fine: sindacati in piazza a Cuneo, davanti alla Prefettura [VIDEO]

Un morto sul lavoro ogni 11 ore: è il dato ufficiale fornito dall’Inail. Al 31 marzo 2021 le vittime in Italia erano già 185 (+ 19 rispetto allo stesso periodo del 2020, quando in totale nel nostro Paese si sono contati 1270 morti sul lavoro).

Di queste 185 vittime sul lavoro in 3 mesi, 13 sono avvenute in Piemonte, 3 in provincia di Cuneo.

Vengono chiamate "morti bianche", alludendo all'assenza di una mano formalmente responsabile dell'accaduto. Una piaga che va fermata.

CGIL CISL UIL hanno indetto una serie di iniziative unitarie per costringere il Paese e il Governo a riflettere su questo bilancio di morti. Assemblee unitarie e presidi si sono svolti nei giorni scorsi in tutta Italia per chiedere che si arrivi a definire un patto per la sicurezza nei luoghi di lavoro, per attivare infine una cabina di regia permanente tra governo e parti sociali, per avanzare proposte di strategia comune, contro una emergenza non casuale ma in costante aumento.

Questa mattina sono scesi in piazza, davanti alla Pregettura di Cuneo. E hanno consegnato le loro richieste al Prefetto Fabrizia Triolo.

Servizio Barbara Simonelli, riprese e montaggio Luisa De Prosperis

 

 

 

simonelli-de prosperis

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium