/ Attualità

Attualità | 31 maggio 2021, 14:45

In campo per un Roero più pulito: i piani delle "sentinelle ecologiche"

A Magliano Alfieri un primo partecipato incontro per mettere a punto il neonato coordinamento tra volontari

In campo per un Roero più pulito: i piani delle "sentinelle ecologiche"

Ha fatto registrare un’ottima partecipazione di pubblico l’incontro che, venerdì scorso nel salone polifunzionale di Magliano Alfieri, ha portato alla presentazione del progetto "Sentinelle Ecologiche del Roero", iniziativa con la quale l’associazione Comuneroero intende promuovere concrete azioni di tutela ambientale sul territorio della Sinistra Tanaro.

A fare gli onori di casa il primo cittadino maglianese Giacomina Pellerino, che ha apprezzato lo sforzo di Comuneroero e del gruppo giovane Rocche’n Roll di voler fare sistema sul fronte del rispetto ambientale e in particolare del contrasto all’abbandono dei rifiuti nelle nostre campagne, dicendosi fiduciosa sui vantaggi che deriveranno dalla creazione di un coordinamento tra i volontari già oggi attivi in diversi centri del territorio.

Nel corso dell'incontro – introdotto e coordinato dal presidente di Comuneroero Cesare Cuniberto, insieme ai giovani Adelaide Di Bilio (gruppo Rocche’n Roll) e Francesco Occhetto di Comuneroero – sono stati passati in rassegna i diversi ambiti dei quali il progetto verrà declinato: da quello della formazione, che prevede seminari di confronto educativi per i volontari, ma anche un capillare coinvolgimento delle scuole, a una comunicazione che, grazie anche ai social, consentirà di valorizzare opportunamente i risultati conseguiti coi vari interventi realizzati sul campo.

Si è poi scesi nel concreto delle attività di intervento sul territorio, dei sistemi dissuasori contro l’abbandono dei rifiuti e delle corrette modalità di ripristino delle aree liberate dagli scarti abbandonati. Infine dei rapporti col Coabser, il consorzio rifiuti di Langhe e Roero, e del conferimento di quanto raccolto ai suoi operatori.

La serata ha quindi dato voce ad alcune sentinelle provenienti da vari comuni, con testimonianze delle loro esperienze sul campo, spaziando dalla nascita del gruppo al lavoro svolto fino ad oggi.

L'incontro si è concluso con la decisione di creare un comitato di coordinamento cui affidare la preparazione di appositi programmi di lavori (education, comunicazione, mappatura aree contaminate con database e rapporto periodico, calendario annuale di interventi in tutto il territorio del Roero), i cui risultati verranno poi condivisi tramite incontri allargati a tutto il gruppo.

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium