/ Eventi

Eventi | 11 giugno 2021, 14:05

Sabato a Limone si presenta l'ultimo romanzo di Gian Maria Aliberti Gerbotto

Una scena del giallo è ambientata al Mac Miche, con protagonisti noti personaggi del posto

Gian Maria Aliberti Gerbotto con la presentatrice della serata, Baba Cellario

Gian Maria Aliberti Gerbotto con la presentatrice della serata, Baba Cellario

Al borgo Fantino di Limone Piemonte, sabato 12 giugno alle 18, si presenta il nuovo romanzo di Gian Maria Aliberti Gerbotto, “La piena assassina”, un giallo ispirato al tema dell'emergenza climatica, con protagonista il banchiere Beppe Ghisolfi, che nella finzione romanzesca viene ritrovato morto, dopo che una tragica alluvione ha colpito il saluzzese.

Alla serata, organizzata dal Centro Sportivo Valbormida, parteciperanno anche i ragazzi diversamente abili del gruppo Le Nuvole Onlus, di cui Aliberti è padrino, impegnati a offrire come aperitivo, lo spumante per cui durante il lockdown hanno realizzato una bellissima etichetta.

Sarà la limonese Baba Cellario ad intervistare il 49enne giornalista e scrittore saluzzese sul suo romanzo in cui spiccano molte scene ambientate proprio a Limone...

Tra queste una cena al ristorante Mac Miche cui segue la misteriosa aggressione di uno dei protagonisti del giallo.

Bobo Gallo, la stessa Baba e Alessandro Chicco Boassi, sono direttamente coinvolti nella trama, insieme a tanti altri personaggi reali, così come ci ha abituato Aliberti in tutti i suoi romanzi. Una lunga carrellata di persone della provincia Granda che l’autore si è divertito a disseminare anche in questa storia, tutti citati con i loro nomi e ruoli sociali nella vita reale.

Molti sono i volti noti e meno noti di Cuneo, Alba, Saluzzo, Demonte, alcuni dei luoghi in cui si svolge il romanzo... E il gossip cittadino è servito!

“Con lo scrittore piemontese il noir si trasforma in una sorta di eccezionale guida social-turistica romanzata.” Ha scritto Antonio Bozzo del Corriere della Sera nel dorso di copertina.

“Mi sembra azzeccata e originale la scelta di Aliberti di ambientare il suo giallo nell’ambito di un’alluvione. Del resto le alluvioni conseguenti a forti nubifragi non sono eventi naturali improbabili, e ogni anno in Italia se ne verificano almeno un centinaio sempre più distruttivi, proprio come avviene in questo romanzo.”. Scrive nella Prefazione il colonnello Mario Giuliacci, il signor “Buonaseeeera” che tutti ricordiamo alle previsioni del tempo di Canale 5 e poi La 7.

In copertina spicca anche una frase del climatologo Luca Mercalli che suona come un triste avvertimento: “Gli studi scientifici sul cambiamento climatico mostrano la maggior frequenza di fenomeni meteorologici distruttivi. Molti di questi sono già in atto e semplicemente via via che la temperatura andrà aumentando diventeranno più intensi.”

L'ultimo romanzo di Aliberti, che ha all'attivo già una decina di libri, spesso dedicati al mondo dei vip e pubblicati da case editrici del calibro di Piemme e Mondadori, o distribuiti da Rizzoli e De Agostini, si può acquistare in libreria al prezzo di 16 euro, ma anche on line su Amazon e il sito internet della Mondadori.

L'ingresso alla presentazione è libero e gratuito, ma si può prenotare telefonando al 340-1034404

LA PIENA ASSASSINA” (romanzo – giallo)

BB Europa edizioni

di Gian Maria Aliberti Gerbotto – Prefazione del Colonnello Mario Giuliacci

pag. 176 - 16 euro

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium