/ Attualità

Attualità | 14 giugno 2021, 11:12

Il sindaco di Acceglio fa un bilancio di metà mandato e parla di impegni e progetti futuri

Giovanni Caranzano: "Nei piccoli comuni come il nostro è più che mai fondamentale la collaborazione di tutti: un fatto che troppo spesso si dà per scontato"

Il sindaco di Acceglio fa un bilancio di metà mandato e parla di impegni e progetti futuri

"Al raggiungimento della metà del mio mandato, è doveroso fare un bilancio delle attività svolte. E’ stato un periodo intenso e difficile, ma nello stesso tempo ricco di soddisfazioni per le iniziative intraprese e quelle che verranno".

Il sindaco di Acceglio, Giovanni Caranzano, ci tiene. In carica dal giugno 2018, è per lui un atto di rispetto nei confronti della popolazione fare un resoconto come anche parlare dei progetti futuri. In Alta Valle Maira questo comune è certamente piccolo per il numero di abitanti, intorno ai 150, ma non lo è altrettanto per la sua estensione: 150 kmq, infatti, di territorio.

Adempimenti burocratici di qualsiasi altro comune ma con indubbie limitazioni, ad esempio condividendo il segretario tra paesi limitrofi e quindi non potendo avere ogni giorno a disposizione questa importante figura, ed annuali urgenze come i lavori di messa in sicurezza a causa di seri problemi idrogeologici, Acceglio è un comune di non facile amministrazione.

In questi tre anni tanti gli obiettivi che sono stati raggiunti, come altrettanti molti sono invece i progetti. Racconta il sindaco: "Oltre a continuare nella ordinaria amministrazione, sono stati completati e portati avanti progetti iniziati dalla precedente amministrazione, come ad esempio il fabbricato agricolo all’alpe Traversiera, la nuova strada in località Verzio che condurrà alla cappella di Madonna delle Grazie, l’ampliamento del Rifugio Campo Base in frazione Chiappera".

"Nei nuovi progetti della nostra amministrazione troviamo sicuramente la riqualificazione della sala polivalente in frazione Frere, che finalmente ha ritrovato una gestione. Oltre a continuare a essere un luogo di ritrovo socio ricreativo, è diventato un bar tavola calda e, cosa più importante, la sede di un birrificio, una nuova attività economica quindi e un'opportunità di vita per una nuova famiglia. Altri obiettivi raggiunti sono anche la riqualificazione del campeggio delle Sorgenti del Maira, dove già dall’anno scorso sono iniziati i lavori di adeguamento che quest’anno troveranno il loro compimento. A breve verrà pubblicato il bando della gestione, che avrà una durata ventennale, con la previsione che il gestore si faccia parte attiva nel completamento dei lavori di miglioramento. E’ stata poi realizzata l’area carico e scarico bestiame in località Borgo Villa, da anni attesa, e indispensabile visto l’ingente numero di capi che monticano nella stagione estiva".

"Proprio in questi giorni sono stati completati i lavori di ristrutturazione dei locali all’interno del municipio, che ospiteranno l’ambulatorio medico e la farmacia. Quest’anno abbiamo ottenuto un importante finanziamento dal GAL, fondi che ci permetteranno di sostituire la pavimentazione in pietra esistente nel concentrico di Borgo Villa, con contestuale riqualificazione della zona. Inoltre nelle frazioni Borgo Villa, Lausetto, Pontemaira e Chialvetta, nell’arco dell’estate partiranno alcuni lavori di messa in sicurezza delle strade, con interventi di sostituzione di barriere e muri di contenimento. Non meno importante anche l’affidamento della gestione degli impianti sportivi 'Area Midia' in località Borgo Villa, dove riaprirà anche l’annesso bar".

"Nell’immediato futuro alcuni progetti che è nostra intenzione portare avanti: la ristrutturazione dei locali comunali da adibire a negozio 'di comunità' alimentare, bar che possa offrire un servizio tutto l’anno al territorio, alcune opere di arredo urbano, la manutenzione straordinaria di strade comunali con rifacimento pavimentazioni, la realizzazione di parcheggi nelle frazioni Pratorotondo, Viviere e Bargia, e l'area pic-nic gestita in località Cascate Stroppia".

"Molte cose sono state fatte, ma nello stesso tempo sono consapevole di non essere ancora riuscito a farne altre, richieste da una parte della popolazione. In ogni caso siamo un’amministrazione che ascolta tutti i bisogni e le richieste, e compatibilmente con le risorse a disposizione cerca di soddisfarle. Una nota molto importante, che incoraggia per il futuro, è l’approvazione del bilancio consuntivo 2020, che chiude con un avanzo di 253.843,43 euro. E’ un importate risultato, ottenuto oltre che a un’attenta gestione, soprattutto da un’accurata revisione di residui attivi e passivi che ci si portava dietro da anni. La nostra amministrazione ha voluto fortemente questa revisione, e insieme ha condotto un accertamento degli incassi IMU degli anni pregressi. L’insieme di queste iniziative ha fatto sì che si raggiungesse questo importante obiettivo".

"Per concludere è ovvio che un sindaco da solo può fare poco, ed è per questo motivo che voglio ringraziare per l’appoggio e la collaborazione tutta la Giunta, in particolare il vice Luca Siri, il Consiglio comunale, minoranza compresa, il segretario comunale Roberta Rabino, il tecnico comunale Francesco Cioffi, le impiegate Sara Girardi e Marta Putetto, e gli operai Stefano Viale e Lorenzo Rosano".

"Nei piccoli comuni come il nostro – conclude il primo cittadino – è fondamentale più che mai la collaborazione di tutti, che in alcuni casi si presume scontata, ma nel caso di Acceglio posso affermare di avere la fortuna di avere un bel gruppo di lavoro che concorre al soddisfacimento del 'bene comune', con estrema capacità e professionalità".

Beatrice Condorelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium