/ Attualità

Attualità | 15 giugno 2021, 12:12

Campi di "padel" nell'area dell'ex Nuvolari a Cuneo? L'assessora Clerico: "Sport, cultura e aggregazione sono l'anima di quel luogo"

Per ora si tratta di voci. Il Comune, tornato proprietario dell'area, sta predispondendo un bando che tenga conto dell'anima e della vocazione storica di quel luogo

Immagine di repertorio, da Flickr

Immagine di repertorio, da Flickr

E se una parte dell'area dell'ex Nuvolari venisse destinata alla realizzazione di campi di padel? Voci che non trovano conferme ma che non smettono di rimbalzare. 

Per il padel non si fa fatica ad usare il termine esplosione, tenendo conto che solo in Italia, in 4 anni, c'è stato un + 3000%. Per qualcuno è addirittura lo sport del terzo millennio.

E' accostabile al tennis, perché si gioca con racchetta e palline e il modo di calcolare il punteggio è analogo. Ma sono diverse le dimensioni del campo, chiuso in una scatola di vetro che permette, dopo il rimbalzo, di continuare a colpire la pallina. Si gioca 2 contro 2. E quello che dicono tutti è che è divertentissimo.

Il padel è accessibile a tutti e piuttosto immediato. Si può giocare discretamente e divertirsi già dalla prima volta. Un'esplosione che si traduce anche in business, perché stanno nascendo campi in ogni dove. Suscitando l'interesse di tanti imprenditori.

A Cuneo ci sono già due campi presso il Michelin Sport Club. Anche presso l'impianto sportivo di Piccapietra, a Madonna dell'Olmo, sono stati realizzati due campi, prossimi all'inaugurazione. 

Perché non realizzarne anche in un'area che sorge già nei pressi di numerosi impianti sportivi? Uno sport che non ha grandi costi, che crea aggregazione e che risponderebbe in parte alla volontà dell'amministrazione - tornata in possesso dell'area - di destinare l'ex Nuvolari anche a questo. Sport e aggregazione, appunto.

La notizia sta circolando, ma non c'è nulla di deciso. Al momento, come conferma l'assessore allo Sport e alla Cultura del Comune di Cuneo Cristina Clerico, si sta cercando di attrarre investitori confezionando un bando che mixi proprio queste anime, unite alla cultura. Solo così si resterebbe fedeli alla vocazione dell'area ex Nuvolari. Il padel, per quanto riguarda la parte sportiva, potrebbe davvero essere la soluzione giusta, anche per eventuali investitori.

barbara simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium