/ Curiosità

Curiosità | 17 giugno 2021, 17:03

Il violista cuneese Davide Mosca tra i 20 talenti selezionai per “Esperienza Orchestra”

Affiancherà la Filarmonica TRT in due concerti a Torino: il 21 giugno alle Officine Grandi Riparazioni in “Berg Heim, e il 22 giugno alla Casa del Quartiere di San Salvario nell’Ottetto in mib maggiore per archi, Op.20 (MWV R20) di Felix Mendelssohn Bartholdy

Il violista cuneese Davide Mosca

Il violista cuneese Davide Mosca


Suonare insieme ad una prestigiosa orchestra, diretta da famosi maestri internazionali: per molti giovani musicisti diplomati e diplomandi solo un sogno. Per 20 giovani talenti un’opportunità reale, resa possibile dal programma della Filarmonica TRT “Esperienza Orchestra”.

Tra di loro c’è il violista cuneese Davide Mosca (classe 1991).

Davide Mosca si è diplomato in viola presso il Conservatorio Statale di Musica “G. Ghedini” di Cuneo, dove successivamente ha conseguito anche il II Livello Specialistico in viola col massimo dei voti e la lode e il II Livello Specialistico in violino col massimo dei voti.  Nell'autunno 2014 si è aggiudicato il primo premio assoluto al concorso “Premio Fondazione CRT XII edizione” eseguendo come solista il Concerto di Hoffmeister con l'Orchestra Sinfonica Giovanile di Ivrea presso l'Auditorium Mozart della città di Ivrea. La viola è il suo cavallo di battaglia: ha infatti ricoperto per 4 anni il ruolo di prima viola dell’Orchestra da Camera di Guarene, collaborando anche con altre orchestre sinfoniche italiane. Per ultima, l’Orchestra “L. Cherubini” nel triennio 2017-2020, dove sotto la guida del Maestro Riccardo Muti ha svolto tournee in Europa e Medio Oriente, esibendosi in importanti teatri a Parigi, Ginevra, Lussemburgo, Muscat e in numerosi festival internazionali. Attualmente si sta perfezionando con i Maestri E. Carraro e A. Barilli.

Davide Mosca avrà la doppia opportunità di affiancare la Filarmonica TRT in due concerti: il 21 giugno alle Officine Grandi Riparazioni in “Berg Heim: una piccola montagna magica”, uno degli appuntamenti in calendario del Torino Jazz Festival, e il 22 giugno alla Casa del Quartiere di San Salvario nell’Ottetto in mib maggiore per archi, Op.20 (MWV R20) di Felix Mendelssohn Bartholdy.

Dopo la lunga pausa legata alla pandemia, proprio in questi giorni i 20 musicisti che partecipano al progetto “Esperienza Orchestra” saliranno sul palco insieme all’orchestra; avranno così la possibilità di perfezionare la loro formazione partecipando ai concerti estivi della stagione sinfonica e della stagione cameristica. Un’esperienza unica, nella quale saranno affiancati dai professori d’orchestra della Filarmonica TRT nel ruolo di tutor e grazie alla quale si confronteranno con un repertorio professionale di alto profilo.

Dal 2018 Filarmonica TRT offre un percorso formativo unico nel suo genere che permette a giovani artisti selezionati attraverso audizione di partecipare ai concerti della Filarmonica TRT.


comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium