/ Attualità

Attualità | 18 giugno 2021, 12:14

Saluzzo, un giorno con le monache del Monastero di Santa Maria della Stella

Sabato 19 e domenica 20 giugno. Apertura straordinaria e visite a cura dei volontari della delegazione FAI Saluzzo. Iniziativa della Fondazione CrSaluzzo in collaborazione con l’Associazione Voci Erranti. Prenotazioni sul sito www.monasterodellastella

Saluzzo, la chiesa del Monastero di Santa Maria della Stella

Saluzzo, la chiesa del Monastero di Santa Maria della Stella

Ancora posti disponibili per la visita al Monastero Santa Maria della Stella ( piazzetta della Trinità 4)  che la Fondazione Cassa di Risparmio di Saluzzo e l’Associazione Voci Erranti (Casa di Reclusione Morandi), in collaborazione con la Delegazione FAI di Saluzzo, aprono in via straordinaria sabato 19 e domenica 20 giugno.

Visite guidate a quindici persone per turno, ogni mezz’ora, a partire dalle 10  alle 12,30 (ultima entrata ore 12,00) e dalle 15 alle 17,30 (ultima entrata ore 17 ).

L’iscrizione deve essere effettuata sul sito www.monasterodellastella.it, scegliendo l’orario di visita, nei limiti dei posti possibili.

Il tema scelto per quest’occasione, unica fino al prossimo autunno, è stato costruito intorno al vissuto reale delle giovani fanciulle della nobiltà saluzzese che, tra Cinque e Settecento, decisero di far tacere le loro singole voci per trasformarle in un unico grande coro; documenti ufficiali conservati negli archivi, immagini della decorazione ad affresco e particolari del disegno architettonico del complesso saranno mostrati all’interno di un unico filo conduttore per rendere l’appuntamento con “Le voci del silenzio: un giorno con le monache di Santa Maria della Stella” nuovo ed inedito momento di conoscenza e valorizzazione di una parte meno conosciuta della storia del Saluzzese e della vita del borgo fuori le mura.

In ricordo di una tradizione gradita in clausura, al termine della visita, i visitatori riceveranno l’omaggio di una confezione di dolci preparati a cura dell’Associazione Voci Erranti presso la sezione di panetteria della Casa di Reclusione saluzese. 

Il contributo di 3 euro per visita sarà devoluto alla Delegazione FAI di Saluzzo che cura la programmazione e lo svolgimento delle visite.

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium