/ Attualità

Attualità | 19 giugno 2021, 13:04

A Mondovì, il 45° Concorso Nazionale di Chitarra

Prevista la presenza del Ministro Dadone

A Mondovì, il 45° Concorso Nazionale di Chitarra

Per il 45° Concorso Nazionale di Chitarra “sac. M.o Giovanni Ansaldi”: presenzierà sarà probabilmente presente la Ministro per i problemi della gioventù, on. Fabiana Dadone.

La giornata è quella di domenica 5 settembre, alle ore 10 nell’Antico Palazzo di Città. I migliori concorrenti riceveranno premi diversi, posti a disposizione da vari enti e associazioni, come pure da alcune famiglie particolarmente sensibili. Per ora già ci sono stati assegnati premi di rappresentanza dalla Fornace Pilone Mondovì, Comune di Carrù, Comune di Torre Mondovì, Comune di San Michele M.vì, Lions Club Carrù-Dogliani, fam. Sacchi, fam. Servetti, la Presidente ANPCI, Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano, Cioccò di Silvio Bessone di Vicoforte Santuario..

Un sostengo molto consistente è stato assicurato, come ogni anno, dalla Provincia di Cuneo e  l’Assessore della Città di Mondovì, Luca Robaldo, ha segnalato gli importanti impegni della Amministrazione monregalese, che consentono una funzionale edizione.

Interventi vari sostengono la manifestazione culturale:dal Consiglio Regione Piemonte , Città di Cuneo, Città metropolitana di Torino, Gal Mongioie, ATL del cuneese e ATL Langhe e Roero(volumi di arte e turistici), Ipercoop Liguria , Consorzio Raschera, Cantina Sociale Clavesana, Cascina Monsignore di Vicoforte. (generi alimentari),

Il calendario del Concorso prevede, oltre le prove nelle 5 categorie, una serata musicale di apertura, nella chiesa della Misericordia, di cui fu Cappellano proprio don Ansaldi, ideatore del Concorso nel 1977. Il programma vede con Lorenzo Micheli Pucci, alla chitarra solista, e il Coro “Due torri – Monica Tarditi”. Se le norme imposte dal contingentamento resteranno severe come le attuali, pochi posti , nei vari locali, saranno riservate al pubblico.

Stanno giungendo iscrizioni da varie Regioni italiane: dalla Sardegna, dalla Liguria, dal Friuli, dalla Lombardia, dall’Emilia, dalla Puglia,dalla Lucania, dal Lazio,dalla Toscana e, naturalmente, dal Piemonte. Si tratta di concorrenti già dotati di un ottimo curriculum  per  rilevare la serietà della manifestazione sotto il profilo artistico. Come sempre si  evidenziato, il Concorso non  è una attività di larga massa, ma una iniziativa estremamente selettiva, che viene appetita dai migliori giovani impegnati nello studio della letteratura classica per chitarra.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium