/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2021, 11:42

Saluzzo, le scuole superiori cittadine riunite nel "Progetto Dante"

Concluse le riprese video dell’iniziativa proposta dal Comune in occasione della celebrazione dei 700 anni dalla scomparsa del poeta

Saluzzo, le scuole superiori cittadine riunite nel "Progetto Dante"

A giugno si sono concluse le riprese video previste per il “Progetto Dante”, proposto e patrocinato dal Comune di Saluzzo in occasione della celebrazione dei 700 anni dalla scomparsa di Dante Alighieri.

Originariamente l’iniziativa, che ha visto coinvolti docenti e allievi del triennio degli Istituti Superiori del Saluzzese, il "Denina Pellico Rivoira", il "Soleri Bertoni" e il Liceo "Bodoni", prevedeva la realizzazione nella primavera 2021 di un percorso a tappe nella Saluzzo medievale in cui sarebbero state rappresentate dagli alunni stessi alcune parti della Divina Commedia.

Vista l’emergenza epidemiologica e il rischio di creare assembramenti, i docenti referenti del progetto hanno convenuto di rimandare all’autunno la rappresentazione effettiva, che è stata sostituita dalla ripresa delle varie scene a opera degli operatori dell’Apm Saluzzo (video e montaggio Andrea Leonessa, audio Gabriele Giletta e Giovanni Stella).

Gli studenti hanno rivestito ruoli diversi: alcuni quello di attore, altri quello di “Ciceroni in erba” che, in qualità di Virgilio o Beatrice, hanno introdotto le rappresentazioni dei canti fornendo anche informazioni storico-artistiche sui principali monumenti della città storica, scelti come scenari per le rappresentazioni.

Il progetto nasce con l'ambizione di costituire un ponte tra i giovani delle scuole saluzzesi e la popolazione. L'ambientazione nella Saluzzo “vecchia” è simbolica dell'ascesa di Dante al Paradiso: la parte “bassa” rappresenta l'Inferno, quella “alta”, zona Castiglia, il Paradiso.

L'itinerario che quest'autunno potranno percorrere i gruppi guidati dai Ciceroni si snoda fra casa Pellico, il cortile dell'Apm, l'Antico Palazzo Comunale, Casa Cavassa, il chiostro di San Giovanni.

Nei punti prestabiliti verranno recitate e interpretate parti della Commedia dagli studenti-attori. I ragazzi della 4ªC Pellico del corso "Industria e Artigianato per il Made in Italy" hanno, inoltre, iniziato la progettazione di tre postazioni sagomate (una per Cantica) aventi le sembianze di Dante, che possano contenere materiale informativo da collocarsi lungo il percorso.

I partner dell'iniziativa (le citate scuole superiori, lo Cnos, che ha contribuito nelle acconciature degli attori, la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale, i Servizi Educativi di Mu.Sa. - Musei Saluzzo, che hanno permesso l'utilizzo e l'allestimento delle location) sono coordinati dall'artista Mario Bois. Fondamentale la collaborazione con il Gruppo Storico del Saluzzese, che ha fornito i costumi di scena per le riprese.

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium