/ Attualità

Attualità | 22 giugno 2021, 20:15

In uscita "Wow" il nuovo singolo dell'artista cuneese Frio, che si candida a diventare tormentone dell'estate 2021

Il brano, finalizzato nelle fasi di mixing e mastering dal Groove Eater Studio di Niella Tanaro, sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali a partire da venerdì 25 giugno

In uscita "Wow" il nuovo singolo dell'artista cuneese Frio, che si candida a diventare tormentone dell'estate 2021

L'estate sta per esplodere ed è tempo di tornare a guardare i tramonti con il sottofondo musicale delle nostre hit preferite e tra i brani della nostra playlist presto ce ne sarà uno che parla cuneese ed è "Wow". 

Questo il titolo dell'ultimo singolo di Frio, alias di Yuri Vidal, artista emergente della nostra provincia che coniuga nella sua musica le sue origini brasiliane e che si candida a diventare a diventare tormentone dell'estate 2021.

Frio, 20enne, è originario di Rio de Janeiro e si è trasferito in Italia all’età di soli quattro anni con i suoi genitori; fin da bambino la musica ha rappresentato una delle sue più grandi passioni.

Ma c'è molto di più! Il brano, distribuito da Reload Music, etichetta sotto l'egida di Sony Music, è stato finalizzato nelle fasi di mixing  e mastering, dal Groove Eater Studio di Niella Tanaro dal dj e produttore Gabriele Giudici, reduce dai successi di milioni di  streams con "Pump it up" e Poker face" (clicca qui). La base strumentale, invece, è a cura di Macs (Lobster Studio di Monasterolo di Savigliano), produttore a sua volta delle basi di “Senza filtro” e “Concedimi”. 

"Wow è una cartolina made in Brasile, che traduce in musica le sensazioni e le immagini dei granelli di sabbia di Copacabana, il tepore del sole, la spuma delle onde che si infrange e il chiacchiericcio allegro delle strade di Rio, pronta per un'altra notte di festa, tutto questo è Wow" - spiegano dal team di Groove Eater Studio - "Differenziandosi dalle tradizionali hit che permeano il panorama musicale nella stagione più calda dell’anno per originalità e contaminazioni. Risulta infatti complicato attribuire un unico genere a questo singolo, le cui fondamenta poggiano sulle basi solide del funk brasiliano, autentica colonna sonora della vita di FRIO. Spiccano, però, elementi tipici del pop e della trap, che contribuiscono a originare un’alchimia di ritmi, suoni e melodie capace di avvolgere l’ascoltatore e trasportarlo per qualche minuto in una dimensione ricca di colori e folklore. Curiosità: il ritornello contiene un celebre riferimento alla cinematografia, e, più dettagliatamente, alla pellicola statunitense “The Mask”, nota per via della straordinaria interpretazione di Jim Carrey. Nelle strofe si registra un’alternanza cadenzata fra l’idioma italiano e quello portoghese". 

FRIO 

Il suo primo idolo è stato Michael Jackson, poi, con il passare degli anni, si è confrontato con altri generi musicali, rimanendo letteralmente folgorato dal rap in fase adolescenziale.

“Fu amore al primo ascolto, ne ero completamente dipendente e, in qualche modo, ha dato il via alla mia carriera”, confessa FRIO, che da quel momento ha iniziato a scrivere alcuni testi per sfogare la propria emotività e liberare le emozioni negative vissute in quel periodo, rivelatosi particolarmente complicato per lui.

La musica si è rivelata la sua ancora di salvezza, anche se, perlomeno all’inizio, il giovane cantante teneva i suoi brani chiusi in un cassetto: fu solo grazie al consiglio di un amico che Yuri decise di mettersi alla prova e caricarli sul web, utilizzando questo particolare nome d’arte totalmente collegato alle sue origini, dal momento che FRIO è un aggettivo portoghese che significa “Freddo”, proprio come il suo stile di scrittura iniziale. Successivamente, con il tempo, esso è mutato profondamente ed è arrivato a miscelare sonorità e strumenti tipici dell’America Latina, portando FRIO ad acquisire sempre più popolarità, a cantare di fronte a 4mila persone e ad aprire i live di Junior Cally, Boro Boro, Tredici Pietro e Gué Pequeno. Per l’artista, la famiglia è tutto: da oltre un anno collabora con i suoi genitori. In particolare, il papà Jorge si occupa del lato manageriale, gestendo gli impegni del figlio e accompagnandolo a ciascuno di essi. La mamma, invece, Carmen (in arte MammyBrasil), ama scrivere testi per canzoni e così ha intrecciato questa sua passione con il mestiere del suo Yuri, dando vita a un sodalizio unico e speciale. “Nonostante i miei genitori non provengano da un ambiente musicale - afferma FRIO - sapere che sono vicini a me in tutto e per tutto mi rende molto felice, perché supportano il mio sogno”. 

"WOW"

A partire da venerdì 25 giugno, disponibile su tutte le piattaforme digitali 

Link presave del brano: https://orcd.co/frio_<wbr></wbr>wow

 

AP

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium