/ Sport

Sport | 24 giugno 2021, 10:47

A Saluzzo il mondiale di corsa in montagna U18 del 2022!

Prestigioso risultato portato a casa grazie alla sinergia tra, in primis, l’Atletica Saluzzo, Amministrazione comunale, Fidal Piemonte e Federazione nazionale

Il Campionato Italiano di corsa in montagna svoltosi a Saluzzo nel 2018 - PH MAURO PIOVANO

Il Campionato Italiano di corsa in montagna svoltosi a Saluzzo nel 2018 - PH MAURO PIOVANO

La corsa in montagna internazionale farà tappa in Piemonte nel 2022.

La WMRA, la World mountain running association, ha infatti assegnato a Saluzzo l’International U18 Mountain Running Cup in programma il 12 giugno. Sconfitto quindi il “competitor”, la francese Chambery, che era candidata ad ospitare l’evento insieme all’ex capitale del Marchesato.

C’è aria di festa, dunque, in casa Atletica Saluzzo, che a suo tempo, a fine 2020, si era candidata ad organizzare la manifestazione con l’appoggio dell’Amministrazione comunale di Saluzzo, guidata dal sindaco Mauro Calderoni, della Fidal Piemonte e della Federazione Nazionale, che proprio il prossimo anno festeggerà i 30 anni dalla propria fondazione.

Soddisfatto il presidente dell’Atletica Saluzzo, Gianni Bonardo: “Ci tenevamo davvero tanto ad avere questa manifestazione per festeggiare degnamente il nostro trentennale.

Sarà una festa per tutti, per noi come per la Città che ci è sempre stata vicina. Certo sarà un impegno non da poco, specie dal punto di vista logistico, ma abbiamo accumulato esperienza nel corso degli ultimi anni per poter essere all’altezza dell’evento”.

L’International U18 Mountain Running Cup segue infatti l’assegnazione dei Campionati Italiani di corsa in montagna nel 2014 ad Oncino, mentre a Saluzzo è stata affidata l’organizzazione di una delle prove di Campionato Italiano di corsa in montagna nel 2018 e dei Campionati Italiani di staffetta di corsa in montagna assoluti e giovanili nel 2019.

Le manifestazioni organizzate a Saluzzo si sono contraddistinte anche per la splendida cornice scenografica e paesaggistica, con gli atleti impegnati nelle vie del centro storico e sulla collina della città, attraverso parchi e giardini di ville private.

Segno quest’ultimo di una collaborazione del territorio su tutti i fronti, a testimoniare che si è sempre trattato non di semplici eventi di atletica leggera, ma di appuntamenti che hanno coinvolto tutto il Saluzzese e ne hanno contributo anche alla promozione turistica.

Siamo felici che Saluzzo – le parole del sindaco Mauro Calderoni e del vice Franco Demariastia diventando sempre di più un punto di riferimento per l’atletica leggera e, in particolare, per la corsa in montagna e ci mettiamo fin da subito a disposizione della società cittadina e della Federazione per organizzare al meglio l’evento e per accogliere in città gli atleti, le squadre e i famigliari, per farci conoscere e per mostrare con orgoglio il territorio e le sue bellezze che abbiamo deciso di candidare a Capitale italiana della Cultura 2024”.

Soddisfazione è stata espressa anche dalla presidente FIDAL Piemonte Clelia Zola: “Ho appreso la notizia dell’assegnazione dell’International U18 Mountain Running Cup agli ‘amici’ dell’Atletica Saluzzo con estremo piacere.

Mi inorgoglisce inoltre pensare che questo sia il frutto della sinergia del lavoro che c’è stato, in fase di presentazione della candidatura, tra il presidente dell’Atletica Saluzzo Gianni Bonardo, il responsabile nazionale della corsa in montagna Paolo Germanetto e il vicepresidente vicario di FIDAL Piemonte Graziano Giordanengo, che da sempre segue l’attività no stadia e in particolare la corsa in montagna”.

Da ricordare infine che il Piemonte, il prossimo anno, ospiterà anche i Campionati europei di Cross, nel mese di dicembre, al Parco La Mandria di Venaria Reale.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium