ELEZIONI POLITICHE 25 SETTEMBRE 2022
 / Attualità

Attualità | 25 giugno 2021, 10:49

Langhe, Roero e Monferrato pronte ad accogliere le nuove sfide del turismo globale

L’Ente Turismo approva il bilancio 2020 e guarda al futuro. Si punta su comunicazione digitale, innovazione per gli eventi, outdoor e nuovi investimenti per il turismo. Nell’attesa del "Global Wine Tourism Forum" dell’autunno 2022

Nella foto, da sinistra, Mauro Carbone (direttore Ente Turismo LMR), Luigi Barbero (presidente Ente Turismo LMR) e Angelo Dabbene (presidente del collegio sindacale).

Nella foto, da sinistra, Mauro Carbone (direttore Ente Turismo LMR), Luigi Barbero (presidente Ente Turismo LMR) e Angelo Dabbene (presidente del collegio sindacale).

Si è svolta ieri, 24 giugno, alle ore 17, nella struttura “Pala Alba Capitale” di piazza San Paolo ad Alba, l’assemblea dei soci dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, con all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2020 e la presentazione delle prossime attività dell’Ente.

L’incontro si è svolto in presenza, dopo le due precedenti assemblee in modalità on-line dello scorso anno. Il bilancio consuntivo 2020 è stato approvato all’unanimità dai presenti. Il direttore Mauro Carbone ha quindi illustrato ai soci le direttrici e le principali attività che permetteranno all’Ente Turismo di adeguarsi alle nuove esigenze di viaggio e alle nuove sensibilità della domanda turistica.

Centro della nuova strategia di comunicazione dell’Ente sono il digitale e la nuova immagine di Atl e di destinazione. In quest’ottica di innovazione rientrano il nuovo sito www.visitlmr.it con riorganizzazione e implementazione dei contenuti e i due progetti di comunicazione online avviati nella primavera 2021: la community dei "Locals", già attiva sui social network, e il canale “Visit LMR: The home of BuonVivere” sulla piattaforma di geopocasting Loquis.
Inoltre, si sta svolgendo in queste settimane la 4ª edizione del "Food & Wine Tourism Forum", incentrata su innovazione, sostenibilità, digitale e internazionalizzazione. Appuntamento conclusivo il 1° luglio ad Asti, in presenza e in diretta streaming su Facebook e su www.foodwinetourismforum.it.
A queste iniziative si affianca la presenza sempre più intensa dell’Ente Turismo sui social network: Facebook, Instagram, Twitter e YouTube.

Per comunicare la nuova immagine, oltre al digitale, l’Atl ha realizzato una pubblicazione generale di destinazione già disponibile negli uffici turistici, e a breve arriveranno le quattro brochure tematiche suddivise per prodotto: gastronomia, outdoor, family, arte e cultura.

Per quanto riguarda la programmazione delle prossime attività dell’Ente Turismo, Carbone ha evidenziato cinque focus per la ripartenza del settore turistico in Langhe, Roero e Monferrato: ripresa della comunicazione sui mercati e agli operatori di filiera, supporto per l’innovazione e la rimodulazione degli eventi sul territorio, ulteriore implemento e sviluppo dell’offerta outdoor, ufficializzazione del “Contratto di Sviluppo” con Invitalia, per investimenti in progetti di sviluppo  turistico e territoriale di alto profilo, e infine, una serie di eventi in vista del Forum Mondiale sul Turismo Enogastronomico, organizzato dall’Organizzazione Mondiale del Turismo (Unwto), che si terrà nell’autunno 2022.
 
Nonostante i periodi di chiusura forzata del 2020 e del 2021, le sedi di Alba e Asti hanno continuato le attività di back e front office: supporto agli operatori della filiera turistica, ai turisti, ai tour operator. L’Ente ha mantenuto rapporti con tutti gli interlocutori e i professionisti del settore turistico e con la stampa nazionale e internazionale attraverso nuovi format e operazioni di comunicazione e promozione della destinazione turistica.
 
“Abbiamo assistito a un’assemblea molto importante – dichiara Luigi Barbero, presidente dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero –, che segna sia la fine del periodo più brutto della pandemia, sia l’inizio di un nuovo cammino che dovrà vedere il turismo in Langhe Monferrato Roero riprendere gradualmente le quote nazionali, europee ed extra-europee. Alla guida di questo percorso ci sarà l’Ente Turismo, che ha sempre dimostrato grande forza in termini di comunicazione nazionale e internazionale, e di coinvolgimento dei grandi attori e degli stakeholder. La nostra destinazione, ormai conosciuta a livello mondiale non solo per l’enogastronomia, ma per tutti i prodotti della sua offerta turistica, tornerà presto al centro dell’attenzione”.

I NUMERI DELL'ENTE

158 soci pubblici e privati
23.000 posti letto
250 itinerari outdoor fruibili
 

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium