/ Eventi

Eventi | 29 giugno 2021, 16:04

Con occhi diversi: incontri, eventi e seminari a cura del progetto SAI Cuneo in tutta la Granda

Appuntamenti che hanno lo scopo di porre al centro dell’attenzione tematiche fondamentali quali quella della migrazione, dell’accoglienza e dell’integrazione dei numerosi cittadini stranieri presenti in area cuneese

Con occhi diversi: incontri, eventi e seminari a cura del progetto SAI Cuneo in tutta la Granda

 

La Giornata mondiale del Rifugiato, che si è celebrata lo scorso 20 giugno, ha rappresentato il punto di partenza per l’organizzazione – da parte del progetto SAI Cuneo – di una serie di appuntamenti che, fino alla metà di luglio, animeranno il territorio della provincia con incontri, seminari, eventi e momenti di aggregazione. Appuntamenti che nelle intenzioni dei promotori hanno lo scopo di porre al centro dell’attenzione delle comunità territoriali tematiche fondamentali quali quella della migrazione, dell’accoglienza e dell’integrazione dei numerosi cittadini stranieri presenti in area cuneese.

Si è partiti proprio domenica 20 giugno con un evento all’aperto, organizzato presso la borgata Paraloup con camminata, pranzo e laboratorio per bambini, che ha visto la partecipazione di numerosi beneficiari del progetto e di famiglie, e si è poi proseguito sabato 26 con una diretta sulla pagina Facebook del Consorzio CIS nel corso della quale Ahmed, originario del Gambia, ha cucinato una ricetta tipica del suo Paese di provenienza.

Le giornate di venerdì 2 e di sabato 3 luglio prossimi saranno invece dedicate a momenti di confronto e dialogo sulle tematiche migratorie allo scopo di fare il punto su un aspetto che riveste particolare importanza per le comunità territoriali e per i loro ‘nuovi cittadini’. Grazie alla partecipazione di numerosi ospiti, la tavola rotonda del 2 luglio, dal titolo Diritti oltre l’accoglienza, tenterà infatti di riflettere sul sistema di accoglienza e sul diritto di asilo in un’ottica di buone pratiche e di miglioramento negli approcci e nelle modalità; al termine dell’incontro, che si terrà all’Auditorium Varco di Cuneo (via Pascal, 5) dalle 9 alle 13, il pubblico potrà assistere alla proiezione del docufilm Kink Hair – 5 storie dal mondo, un viaggio tra le testimonianze di persone accolte dal progetto SAI sul territorio cuneese (regia di Simone Drocco e Sergio Pozzi).

Sabato 3 luglio sarà la volta della conferenza Abitare i territori e vivere le comunità. Sempre presso l’Auditorium Varco, tra le 9 e le 13 si alterneranno sul palco e con collegamenti via web alcuni relatori che, prendendo spunto da una serie di parole-chiave (cibo, diversità, diritti, cittadino, dialogo, abitare, comunità, spazi), dialogheranno tra loro riguardo al modo in cui i territori consentono di essere abitati e come sia possibile accedere ai diritti oltre i percorsi di accoglienza previsti dal progetto. Chiuderà la giornata di sabato la musica dell’Orchestra di Piazza Vittorio, in un concerto gratuito che si terrà a Cuneo, in piazza della Costituzione, a partire dalle 20,30.


Diversi appuntamenti sono anche previsti in altre città della provincia. Si parte con la proiezione, mercoledì 7 luglio a Costigliole Saluzzo (Giardino degli Alteni), del film Qualcosa di meraviglioso, del regista francese P.-F. Martin-Laval; mentre sabato 10 luglio a Savigliano, in via Torre dei Cavalli 5, a partire dalle ore 17 si terrà il laboratorio artistico SAI chi si rivede?, un’occasione di incontro tra la comunità e i nuovi membri accolti all’interno del progetto.

Tre differenti momenti di formazione aperti alla cittadinanza sono infine rappresentati dai seminari intitolati La migrazione in un mondo interconnesso, che Floriana Russo e Giulia Gonzales – ricercatrici di FIERI-Forum internazionale ed europeo di ricerche sull’immigrazione – terranno rispettivamente giovedì 8 luglio a Saluzzo, presso la Fondazione Amleto Bertoni; lunedì 12 luglio a Bra, al Centro polifunzionale G. Arpino e mercoledì 14 luglio a Caraglio, al Teatro Civico. Tutti e tre gli incontri si svolgeranno dalle 14 alle 18 e prevedono un massimo di 35 persone in presenza.


Tutte le iniziative organizzate all’interno della rassegna Con occhi diversi sono a titolo gratuito e aperte alla cittadinanza. Attraverso di esse, il progetto SAI Cuneo mira a stabilire feconde occasioni di incontro e di confronto con i territori sui quali il progetto stesso opera da qualche anno, in modo da poter essere percepito come concreta opportunità finalizzata ad affrontare in modo strutturato e competente la migrazione e porsi, in tal modo, come un ulteriore tassello del sistema di welfare connesso al Sistema nazionale.

Nel pieno rispetto dei protocolli sanitari predisposti a livello nazionale, i posti disponibili per ognuno degli appuntamenti in presenza è limitato. È pertanto necessario che ogni partecipante contatti gli organizzatori.


- Conferenze del 2 e del 3 luglio presso l’Auditorium Varco, Cuneo. Info e prenotazioni: www.sirpoimicuneo.it | saicuneo@gmail.com | 338 1278196. Diretta Facebook sul canale di www.cisconsorzio.it

- Concerto dell’Orchestra di Piazza Vittorio, piazza della Costituzione, Cuneo. Obbligo di prenotazione su Eventbrite fino a esaurimento posti

- Proiezione del film Qualcosa di meraviglioso, Giardino degli Alteni, Costigliole Saluzzo. Info e prenotazioni: Annalisa, 378 3013111

- Laboratorio artistico SAI chi si rivede?, Savigliano. Prenotazione non necessaria

- Ciclo di seminari La migrazione in un mondo interconnesso, Saluzzo (8 luglio), Bra (12 luglio), Caraglio (14 luglio). Info e prenotazioni: www.sirpoimicuneo.it | saicuneo@gmail.com | 338 1278196

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium