/ Monregalese

Monregalese | 29 giugno 2021, 16:46

Condannato a 3 anni di carcere il conducente che investì ed uccise Viviane Babando a Vicoforte

La figlia della vittima: “Ringrazio che le ultime parole dette a mia mamma siano state d’amore. Ringrazio, perché dopo pochi minuti lei non c’era più”

Condannato a 3 anni di carcere il conducente che investì ed uccise Viviane Babando a Vicoforte

 

Si è concluso con una sentenza di condanna il procedimento penale di primo grado in corso al tribunale di Cuneo a carico di H.Z., il ragazzo di origini marocchine, all'epoca 25enne, che il settembre 2017 a bordo della sua auto, travolse ed uccise sulla ss 28 di Vicoforte Viviane Babando, docente di fracese molto conosciuta e stimata nel monregalese.

Imputato di omicidio stradale colposo aggravato perchè alla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, H.Z. è stato condannato stamane, martedì 29 giugno, a 3 anni e 4 mesi di reclusione. Nell'infliggere la pena, il giudice ha escluso il riconoscimento dell'aggravante contestata (guida sotto effetto di sostanze stupefacenti ndr) al titolo di reato e ha disposto la sospensione della patente per 2 anni e rimettendo in separato giudizio civile la liquidazione dei danni.

“Ho fatto di tutto per evitare la donna. Non l’ho vista. Sono sicuro che stavo viaggiando ai 70km/h” aveva raccontato H.Z. durante l'esam.

A costituirsi parti civili alcuni parenti.  La Procura, rappresentata dal p.m. Francesca Lombardi, per il ragazzo, aveva chiesto la condanna ad 8 anni di reclusione. L’avvocato Campanello, che assiste i famigliari, si era associato. 

La tesi avvallata dall’avvocato Folino, per l’imputato, riguarda anche il concorso di colpa tra le parti: il conducente e la vittima per le modalità con le quali si è svolto l’incidente. Per questo motivo, in subordine, il difensore ha richiesto l’assoluzione del suo cliente. 

 

CharB.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie della Val Bormida

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium