/ Politica

Politica | 10 luglio 2021, 10:30

Nessuna incompatibilità per Gionni Marengo: "Cala il sipario su una brutta pagina istituzionale della città"

Il sindaco Bo: "Mi fa piacere poter attestare il buon operato del Comune di Alba dopo le perplessità sollevate dall’opposizione"

Gionni Marengo

Gionni Marengo

Con delibera n. 508 del 9 giugno 2021, l’Autorità nazionale anticorruzione ha stabilito l’insussistenza delle ipotesi di inconferibilità e incompatibilità per l’ex presidente di Apro Formazione, il consigliere comunale Gionni Marengo.

Dopo i dubbi sollevati dall’opposizione e la segnalazione pervenuta all’Anac con riferimento al d.lgs 39/2013,  l’Amministrazione comunale e il consigliere comunale Gionni Marengo – che ha preferito dimettersi dall’incarico per non causare alcuna difficoltà alla scuola di formazione professionale - hanno depositato le loro memorie.

Questa settimana l’Anac ha trasmesso la delibera adottata con cui ha stabilito “l’insussistenza, allo stato attuale, dell’ipotesi di inconferibilità di cui all’art. 7 co. 2 lett. d) d.lgs 39/2013 dell’incarico di Presidente della Apro Formazione s.c.a.r.l. conferito all’avv. Gionni Marengo nei limiti di quanto sopra espresso in relazione al possesso di deleghe gestionali”. Ha decretato anche “l’insussistenza, per le medesime ragioni, dell’ipotesi di incompatibilità di cui all’’art. 13 co. 3”.

La delibera Anac di alcuni giorni or sono – dichiara l’Avv. Marengo - fa calare il sipario su di una brutta pagina istituzionale della nostra città, mai accaduta prima. Come avevo sempre sostenuto, la mia carica di presidente di Apro Formazione era perfettamente legittima, ma la minoranza consigliare aveva insistito sino a presentare un esposto all’Anac per ottenere la rimozione della mia nomina".

"A fronte di una prima comunicazione dell’Anac corredata da motivazione in diritto, pervenuta nello scorso mese di febbraio, che avvalorava l’ipotesi di inconferibilità della carica a presidente, il Comune di Alba e io stesso abbiamo presentato memorie difensive alla luce delle quali l’Anac ha respinto l’esposto della minoranza, confermando la bontà della mia nomina in Apro Formazione. Ma nel frattempo, Apro doveva avere una serenità e certezza di governance che non avrebbe potuto ottenere con una presidenza in forse per mesi. Cosicchè, com’è noto, mi sono volontariamente dimesso per rispetto verso l’Apro e verso le istituzioni, nonché per semplice buon senso, a prescindere dal fondamento o meno delle ragioni giuridiche che abbiamo portato all’attenzione dell’Anac. Quel buon senso che la mia controparte politica, cioè l’opposizione albese, non ha avuto in questi due anni durante i quali ha lavorato esclusivamente per denigrare l’avversario, anziché confrontarsi sui contenuti".

"In ogni caso, durante la mia permanenza in Apro ho lavorato affrontando un periodo storico non facile - ha aggiunto ancora Marengo - . Con la collaborazione dei miei consiglieri di amministrazione ho traghettato l’Ente fuori dalle difficoltà, chiudendo il bilancio con un leggero utile. Nel contempo, abbiamo ristrutturato la parte tech di Apro Formazione con spese ingenti ma assolutamente necessarie, l’Accademia Alberghiera è divenuta sede della Federazione Italiana Cuochi e abbiamo ospitato la finale italiana della Bocuse d’Or con grande e positivo risalto mediatico”.

La delibera di Anac – dichiara in conclusione il sindaco Carlo Bo - fa definitiva chiarezza sulla legittimità della scelta dell’Amministrazione di indicare il consigliere Gionni Marengo, peraltro solo dopo aver acquisito anche il parere di un professionista esterno. Mi fa piacere poter attestare il buon operato del Comune di Alba dopo le perplessità sollevate dall’opposizione e colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta l'avvocato Gionni Marengo per l’ottimo lavoro svolto alla guida dell’Apro e anche per la decisione di lasciare l’incarico, dimostrando grande senso di responsabilità. Abbiamo designato in tempi stretti il nuovo presidente Paolo Zoccola che, insieme ai soci, al Cda e a tutta la squadra Apro, prosegue l’importante lavoro di quella che è un’eccellenza della nostra città e del nostro territorio”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium