/ Attualità

Attualità | 13 luglio 2021, 11:00

Bra, in 200 si vaccinano nel primo open day al Movicentro

Inaugurata la struttura allestita grazie alla collaborazione tra Ascom, Casa di Cura "Città di Bra", Coldiretti Cuneo e Confartigianato Imprese, col supporto di Regione, Asl e Comune

Affidato al governatore Cirio il taglio del nastro al Punto Vaccini braidese

Affidato al governatore Cirio il taglio del nastro al Punto Vaccini braidese

E’ partita nel modo migliore l’attività dell’hub vaccinale realizzato presso il Movicentro di Bra grazie alla collaborazione tra Ascom-Confcommercio zona di Bra, Casa di Cura "Città di Bra", Coldiretti Cuneo e Confartigianato Imprese, col supporto di Regione Piemonte, Asl Cn2 e Comune di Bra.

La struttura messa a disposizione dal Comune in piazza Caduti di Nassirya (presso la stazione ferroviaria) è stata inaugurata nel pomeriggio di ieri, lunedì 12 luglio, con una giornata di vaccinazioni che dalle 14 alle 23 è stata accessibile a tutti coloro che si erano prenotati sul portale regionale "Il Piemonte ti vaccina", facendo registrare richieste di prenotazione (oltre 400) doppie rispetto alle dosi di vaccino Pfizer disponibili per il primo degli open day realizzati in collaborazione con l’azienda sanitaria e grazie alla disponibilità dei due centri medici – Medical Center e Med.Art Servizi – che collaborano all’iniziativa sotto la direzione sanitaria del direttore sanitario Camillo Scimone.

All’apertura del nuovo hub non è voluto mancare il presidente regionale Alberto Cirio, accolto a Bra dal sindaco Gianni Fogliato, dal direttore generale dell’Asl Cn2 Massimo Veglio, dal direttore di Ascom Bra Luigi Barbero, dai vertici della Confartigianato provinciale col presidente Luca Crosetto e la vice Daniela Balestra, dal referente di Coldiretti Luca Truzzi e dal presidente della Casa di Cura "Città di Bra" Giacomo Brizio.

L’hub ora proseguirà la sua attività con nuovi appuntamenti dedicati a diverse categorie di pubblico e a dipendenti di aziende privati, in via di definizione di concerto con l’Asl.

"Siamo molto contenti di come è andato questo momento inaugurale – spiega Luigi Barbero, direttore Ascom Bra –. Grazie alla disponibilità di tutti gli attori di questa riuscita collaborazione tra pubblico e privato abbiamo potuto mettere a disposizione dei braidesi e di tutto il territorio una sede di grande impatto, in una location centrale e comoda a tutti. Dotato di ampi spazi, l’hub ha dato un’ottima prova di organizzazione nei suoi diversi reparti di accoglienza e assistenza".

"Siamo particolarmente orgogliosi di questa iniziativa
– prosegue Barbero – perché si tratta di un’ulteriore strumento a supporto della campagna vaccinale sul territorio. Dobbiamo essere consapevoli di come purtroppo non siamo ancora pienamente usciti dall’emergenza. E’ quindi fondamentale mettere a disposizione della popolazione quante più sollecitazioni possibili rispetto all’esigenza che l’intera popolazione abbia accesso alla vaccinazione, compresi quei soggetti che per motivi diversi non si sono ancora decisi a fare questo passo. Solo questa è la strada per uscire da una situazione che è ancora difficile".

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium