/ Economia

Economia | 13 luglio 2021, 07:00

Le varie tipologie di codice a barre

Identificano un insieme di elementi grafici a contrasto elevato che possono essere letti tramite un sensore a scansione e decodificati per fornire l’informazione contenuta

Le varie tipologie di codice a barre

Fanno parte, costantemente, della nostra quotidianità. Eppure, ormai, molti non fanno caso alla loro importanza. Stiamo parlando dei codici a barre, che hanno lo scopo di identificare un insieme di elementi grafici a contrasto elevato che possono essere letti tramite un sensore a scansione e decodificati per fornire l’informazione contenuta.

 

Nati negli Stati Uniti nel 1948 al fine di automatizzare le operazioni di cassa di un’azienda alimentare, è negli anni ‘70, grazie allo sviluppo della tecnologia laser, che i codici a barre iniziarono a diventare sempre più importanti nel mondo industriale e del commercio. Una crescita esponenziale, che ha consentito ai codici a barre, oggi, di diventare di fondamentale importanza nella vita di tutti noi.

 

Codice EAN: perché è diventato indispensabile nel commercio online

 

Esistono due tipologie di codice barre: lineari e bidimensionali. Quelli più diffusi sono, senz’ombra di dubbio, i primi, che sono quelli maggiormente utilizzati anche nel nostro paese. Il più famoso codice lineare è l’EAN acronimo di European Article Number, che troviamo presente nei prodotti presenti nella grande distribuzione.

 

Il codice EAN, oltre ad essere un punto di riferimento negli esercizi commerciali, è di fondamentale importanza per il business online. Esso, infatti, è obbligatorio per tutti quei soggetti che vendono i propri prodotti tramite le più note piattaforme commerciali, come lo sono, a tutti gli effetti, eBay e Amazon: ogni prodotto venduto in questi portali, infatti, dev’essere necessariamente accompagnato da un codice a barre EAN.

 

Un altro codice lineare di largo utilizzo è il UPC, che si suddivide al suo interno in due sottocategorie: UPC-A, che codifica dodici cifre numeriche; UPC-E, che codifica sei cifre numeriche. Questo codice è utilizzato per etichettare i beni di consumo di alcuni dei più importanti paesi del mondo, come Stati Uniti, Nuova Zelanda, Australia ed altri ancora.

 

Guardando sempre al mondo degli Stati Uniti, non si può far altro che notare come sia di fondamentale importanza il codice 39, utilizzato per etichettare i prodotti del settore automobilistico e del dipartimento della Difesa statunitense. Il numero 39 non è affatto casuale, in quanto, in principio, prevedeva la codifica di 39 caratteri. Oggi, però, i numeri codificati possono arrivare sino a 43 caratteri.

 


Cosa sono i codici Matrix e in che ambiti vengono utilizzati

 

Nel mondo sanitario, invece, il codice di più larga fruizione è il codabar, che troviamo presente anche in alcune tipologie di analisi. Il principale vantaggio di questo codice è insito nella semplicità con la quale si può stampare, in quanto può essere prodotto anche senza l’ausilio del personal computer. I caratteri codificati possono arrivare sino ad un massimo di sedici più quattro.

 

Un altro codice a barre lineare molto utilizzato nel mondo del commercio è il codice 93. Esso è il prediletto per quanto concerne l’inventario della vendita al dettaglio o per etichettare i prodotti elettronici. Si differenzia dal codice 39 per la maggior sicurezza nella raccolta delle informazioni, nonostante il formato delle etichette sia ridotto rispetto al già citato codice 39.

 

Per quanto concerne i codici bidimensionali, o Matrix che dir si voglia, non si può far altro che notare come, col passare del tempo, alcuni di essi siano diventati di vitale importanza nella quotidianità delle persone. Basti pensare, ad esempio, al codice AZTEC, che viene utilizzato dalle compagnie aeree per i biglietti e le carte d’imbarco.

 

Negli ultimi dieci anni, però, il codice a barre bidimensionale maggiormente utilizzato è stato indubbiamente il QR. Facile da leggere, con un alto grado di tolleranza all’errore, il codice QR viene utilizzato con grande frequenza in svariati ambiti di rilevante importanza come ad esempio quello pubblicitario e della comunicazione.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium