/ Curiosità

Curiosità | 20 luglio 2021, 15:50

Torna anche quest’anno il “Climate Change Camp” del Parco Fluviale Gesso e Stura

Il camp si articolerà quest’anno in due turni: dal 23 al 27 agosto per i ragazzi della secondaria di primo grado e dal 30 agosto al 3 settembre per quelli delle classi 4^ e 5^ della primaria

Torna anche quest’anno il “Climate Change Camp” del Parco Fluviale Gesso e Stura

Dopo i successi degli scorsi anni, il Parco fluviale Gesso e Stura ripropone anche quest’anno il “Climate Change Camp”, un campus estivo rivolto ai ragazzi della scuola primaria e secondaria di 1° grado, che si svolgerà nella totale sicurezza e in rispetto della normativa anti Covid-19.

Il pianeta Terra è l’unica casa che abbiamo e che condividiamo con miliardi di altri esseri viventi. Dovremmo essere riconoscenti verso questa dimora “globale” per le ricchezze che ci offre e invece la nostra esistenza la sta mettendo a dura prova. Non solo, l’urgenza di rimediare alla cattiva gestione del nostro pianeta sembra che non esista o non ci riguardi direttamente.

Il “Climate Change Camp” intende proprio contribuire alla sensibilizzazione dei più giovani sul delicato problema dei cambiamenti climatici e si inserisce nel programma di comunicazione che il Parco promuove e organizza nell’ambito del programma Interreg Alcotra 2014-2020 - PITER ALPIMED - Progetto CLIMA”.

Il campus estivo coinvolgerà infatti i partecipanti in attività ambientali, naturalistiche e scientifiche con un focus specifico sul cambiamento climatico e sulle conseguenze che ne derivano prendendo spunto da “CHANGE", la mostra interattiva sui cambiamenti climatici allestita alla Casa del Fiume.

I partecipanti si cimenteranno inoltre nella costruzione di una vera e propria redazione di giornalismo scientifico, con la realizzazione di podcast audio. Il risultato ottenuto sarà poi diffuso attraverso i canali social del Parco, diventando strumento di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali, attraverso la voce delle generazioni future che guardano, documentano e agiscono in protezione dell’ambiente.

Il camp si articolerà quest’anno in due turni: dal 23 al 27 agosto sarà il turno per ai ragazzi che nell’anno scolastico 2020-2021 hanno frequentato la scuola secondaria di primo grado, mentre dal 30 agosto al 3 settembre quello destinato a coloro che nell’anno scolastico appena terminato hanno frequentato le classi 4ª e 5ª della scuola primaria.

Le attività faranno base alla Casa del Fiume, con uscite sul territorio del Parco e aree limitrofe e si svolgeranno tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 18. La partecipazione ai camp è gratuita ed è riservata ai ragazzi che siano residenti nei Comuni facenti parte del Parco e i comuni piemontesi parte del territorio del PITER ALPIMED, vale a dire: Beinette, Borgo S. Dalmazzo, Boves, Briga Alta, Centallo, Castelletto Stura, Cervasca, Chiusa di Pesio, Cuneo, Entracque, Fossano, Frabosa Soprana, Frabosa Sottana, Limone Piemonte, Margarita, Mondovì, Montanera, Morozzo, Peveragno, Pianfei, Rittana, Roaschia, Robilante, Rocca de Baldi, Roccasparvera, Roccavione, Roccaforte Mondovì, Salmour, S. Albano Stura, Trinità, Valdieri, Vernante, Vignolo, Villanova Mondovì.

La domanda di iscrizione va compilata sul sito del Parco www.parcofluvialegessostura.it a partire dalle ore 9 di lunedì 26 luglio e fino alle ore 24 del 6 agosto. I posti sono limitati.

Il Parco fluviale Gesso e Stura, da anni impegnato in attività e progetti di educazione ambientale, dal 2019 è partner del Piano Integrato Territoriale di cooperazione transfrontaliera ALPIMED e del Progetto CLIMA mirato proprio a informare e sensibilizzare sulle cause dei cambiamenti climatici e sugli effetti da questi generati, nonché sulle possibili azioni di mitigazione e adattamento a cui tutti siamo chiamati a contribuire.

Sono partner del progetto anche il Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale Parco europeo Alpi Marittime Mercantour, la Regione Liguria, la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Cuneo, la Provincia di Cuneo, la Communauté d'Agglomération de la Riviera Française e la Chambre de commerce et d'industrie Nice Côte d'Azur con la Métropole Nice Cote d’Azur in qualità di capofila.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium