/ Attualità

Attualità | 21 luglio 2021, 18:07

Sostegno alle aziende colpite dal lockdown: Venasca abbassa la TARI

È solo uno dei punti analizzati nell’ultimo Consiglio comunale. Durante l’assise, la terza variazione al bilancio di previsione triennale 2021-2023, per un importo di 94.685 euro

Il sindaco di Venasca, Silvano Dovetta

Il sindaco di Venasca, Silvano Dovetta

94 mila euro e 685 euro.      

A tanto ammonta la terza variazione al bilancio di previsione triennale 2021-2023 approdata sui banchi del Consiglio comunale di Venasca.

L’amministrazione Comunale di Venasca guidata dal sindaco Silvano Dovetta l’ha approvata nel corso dell’ultima assise. Si registrano maggiori entrate, riconducibili prevalentemente a contributi elargiti dallo Stato o dalla Regione Piemonte.

Sono stati inseriti a bilancio ulteriori trasferimenti da parte del Ministero dell’Interno, come i 4.726 quale fondo per la riduzione della TARI 2021 prevista dal decreto “Sostegni bis”.

Oppure gli 8.523 euro per le misure urgenti di solidarietà alimentare, sempre previsti dal “Sostegni bis”. Ci sono 3 mila euro di contributo del Dipartimento per le Politiche della Famiglia per l’organizzazione dei centri estivi, 3.100 euro come contributo straordinario dell’Unione montana Valle Varaita per iniziative a sostegno della popolazione giovanile per l’anno 2021 e 3 mila euro derivanti dalle quote di iscrizione all’“Estate ragazzi 2021”.

Dalla Regione, invece, 45.062 euro come trasferimento per la ripartizione dell’annualità 2021 della quota del tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti da destinare ai Comuni. Dal Bim del Varaita, 25.000 euro di contributo straordinario per interventi di arredo urbano.

Dalla Fondazione CRT 7.000 euro di contributo per l’acquisto di un automezzo per il gruppo di Protezione civile comunale. L’Amministrazione ha poi disposto la riduzione al 100% della sola tariffa variabile della TARI, per tutte quelle attività soggette alle misure restrittive a causa dell’emergenza Covid-19. In particolare alle seguenti utenze non domestiche: ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, bar, caffè, pasticceria,alberghi senza ristorante, bed & breakfast, affittacamere, palestre, parrucchieri ed estetisti, parchi tematici.

Queste riduzioni verranno applicate in automatico, senza bisogno di presentare istanza, e trovano copertura in parte con il contributo giunto nell’ambito del Decreto “Sostegni bis” e in parte con l’utilizzo del Fondo funzioni fondamentali 2020, vincolato nell’avanzo di Amministrazione, per un totale di 8.451 euro.

Tra le iniziative che si attiveranno a seguito della variazione, particolare rilievo riveste l’organizzazione dell’“Estate ragazzi 2021”.

Anche quest’anno i bambini e i ragazzi di Venasca avranno la possibilità di stare insieme e viverela vacanza come un ritorno alla normalità. - commenta in proposito il sindaco Dovetta - Ringrazio tutte le persone coinvolte in particolare don Silvio Peirano, i volontari e la sempre attiva consigliera comunale Paola Ferrua per aver dato vita a questa bella iniziativa”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium