/ Economia

Economia | 21 luglio 2021, 15:00

Trading online: occhi puntati sugli indici europei e sul petrolio

La quotazione del greggio, dopo gli scorsi mesi nei quali aveva registrato una buona crescita, è tornata a scendere, attestandosi sotto i 70 dollari a barile.

Trading online: occhi puntati sugli indici europei e sul petrolio

La quotazione del greggio, dopo gli scorsi mesi nei quali aveva registrato una buona crescita, è tornata a scendere, attestandosi sotto i 70 dollari a barile. Le cause sono svariate e sicuramente pesa il clima di sfiducia dovuto alla ripresa dei contagli da Covid che incide soprattutto sulla percezione del petrolio; gli investitori temono infatti una nuova fase di chiusure e di restrizioni, il che porterebbe a una sempre minore richiesta di carburante.

Un altro fattore che ha influito sul crollo del prezzo è l'accordo tra gli Emirati arabi uniti e la coalizione Opec Plus: sembra, infatti, che l'intesa raggiunta circa il ripristino delle forniture possa tradursi in un surplus di offerta che, in questo momento storico, potrebbe rivelarsi estremamente dannosa per i mercati. Il clima di pessimismo dovuto all'andamento dell'epidemia (che, soprattutto in Asia, è tornata a colpire duramente), sta cominciando a contagiare anche gli indici europei e americani, i quali hanno subito una perdita media di circa l'1%.

Non è, quindi, un momento stabile per i mercati, i quali appaiono nervosi e prudenti, tuttavia il settore del trading continua a registrare un forte aumento di iscrizioni. Gli utenti, infatti, apprezzano la flessibilità e l'autonomia di questo tipo di investimento, cresciuto a dismisura proprio durante il periodo di lockdown. Per capire come funziona è possibile vistare il portale Tradingonlinetop.com, sito che spiega il trading online con un linguaggio semplice e alla portata di tutti. Leggendo l'approfondita guida messa a punto dagli esperti, infatti, è possibile acquisire le prime nozioni in materia e scegliere la piattaforma con la quale aprire una posizione.

Fare trading sulle commodities

Chi ha intenzione di fare trading online ha a disposizione una vasta scelta di opzioni sulle quali investire (azioni, criptovalute, Forex, obbligazioni) fra cui anche le materie prime. L'asset class delle commodities comprende un gruppo alquanto diversificato di materie prime che vengono comunemente divise in due grandi categorie, le soft commodity e le hard commodity. Alla prima appartengono i beni agricoli: le varie farine e i cereali, fra cui il grano e il frumento, ma anche il caffè, il cotone, il tabacco, lo zucchero e il legname.

Nel secondo, invece, sono fatti rientrare i beni del settore energetico, quelli dell'industria e i metalli preziosi. Fra questi ultimi spiccano l'oro, l'argento e il platino, mentre fra i metalli comuni impiegati dalla produzione industriale troviamo il rame, l'acciaio, l'alluminio,...Infine, alle commodities di tipo energetico fanno parte la benzina, i gas naturali, il propano e anche il greggio.

All'interno del mercato finanziario è molta diffusa l'abitudine di utilizzare le Commodity future, ovvero dei contratti futures di tipo derivato. In questo caso l'acquirente e il venditore si accordano preventivamente per scambiarsi una determinata quantità di materia prima a un prezzo prestabilito e in una data già fissata. La differenza con i CFD, ampiamente presenti nel trading, risiede nel fatto che mentre i primi vengono scambiati nei mercati regolamentati, i CFD appartengono al mercato OTC.

Ciò vuol dire che il prezzo dei CFD può essere stabilito dal broker online presso il quale l'investitore ha aperto la posizione: in questo caso esso assume la definizione di market maker perché ha un ruolo fondamentale nella definizione del prezzo dell'asset. Le piattaforme più famose offrono in genere la possibilità di fare trading sulle materie prime, l'importante è però scegliere un broker dotato della principali regolamentazioni internazionali. In caso contrario il rischio di incorrere in qualche truffa è, purtroppo, concreto.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium