/ Attualità

Attualità | 22 luglio 2021, 15:03

Tassa rifiuti: Bra taglia le bollette alle aziende per mezzo milione di euro

L’Amministrazione Fogliato ricorre ad avanzo e contributi statali per ridurre dal 50% al 95% quanto dovuto dalle utenze non domestiche. Le riduzioni saranno automaticamente inserite nelle bollette distribuite a partire da settembre

Una veduta del centro di Bra (archivio)

Una veduta del centro di Bra (archivio)

Riduzioni nel dovuto per la tassa rifiuti (Tari) per le aziende di Bra, in relazione ai danni subiti nel 2021 per l’emergenza Covid.
La Giunta comunale della città della Zizzola ha deliberato un pacchetto di sconti che saranno applicati nelle bollette recapitate nel mese di settembre prossimo, in vista della scadenza della prima rata fissata per il prossimo 30 settembre. Un pacchetto che varrà oltre mezzo milione di euro di mancati incassi e che viene finanziato attraverso l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione 2020 e dei contributi ministeriali previsti dal recente decreto “Sostegni bis”.

Le riduzioni andranno a incidere sulla parte variabile del tributo (l’ammontare della Tari è composto da una quota fissa, una quota variabile e dalla sovra tassa provinciale Tefa), per importi che varieranno dal 50% al 95% di quanto dovuto, sulla base della categoria merceologica di tassazione, senza necessità di alcuna richiesta da presentare agli uffici comunali.

Il provvedimento, seppur di portata decisamente più ampia e che nel 2021 interesserà l’universalità delle utenze non domestiche Tari, si muove però nel solco di quanto già avvenuto nel 2020, quando vennero effettuate direttamente sulle bollette dei contribuenti riduzioni della Tari per le aziende colpite dai provvedimenti restrittivi sulle aperture, e nell’alveo dell’articolato programma di sostegno alle attività economiche cittadine avviato dall’amministrazione civica braidese sin dai primi mesi dell’emergenza pandemica.

“Si tratta di un’ulteriore iniziativa concreta a supporto delle attività economiche di Bra, tutte trasversalmente colpite dagli effetti della pandemia – commenta il sindaco Gianni Fogliato –. Il sostegno, individuato anche a seguito di confronto con le associazioni di categoria, verrà automaticamente portato in detrazione dall’importo dovuto, grazie alla collaborazione degli uffici comunali. Continueremo a lavorare, in sinergia con le associazioni e gli enti competenti, per rispondere in maniera efficace alle esigenze del territorio: l’Amministrazione comunale è e continuerà ad essere a fianco del tessuto economico e imprenditoriale cittadino”.

C. S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium