/ Attualità

Attualità | 22 luglio 2021, 15:02

Un giorno fuori, in biblioteca a Bergolo

“Leggere Ovunque” fa tappa nel paese di pietra, domenica 25 luglio, con lo spettacolo di presentazione del progetto di biblioteca diffusa lanciato da Associ&Rete in Langhe e Roero

Le immagini della presentazione del progetto a Vezza d'Alba

Le immagini della presentazione del progetto a Vezza d'Alba

Dopo il Museo a Cielo Aperto di Camo e il Santuario della Madonna dei Boschi di Vezza d’Alba, “Leggere Ovunque” approda a Bergolo: giunge anche nel “Paese di pietra” il progetto – promosso dall’associazione Associ&Rete in collaborazione con l’App tabUi e grazie al contributo di Fondazione CRC e Fondazione CRT – pensato per incrementare l’offerta culturale a partire dai paesi sotto i 3.000 abitanti di Langhe e Roero, allargando la presenza delle biblioteche civiche oltre i confini degli spazi dove tradizionalmente esse rendono il proprio servizio.

Per promuovere l’iniziativa, che vedrà l’installazione di 25 casette per il bookcrossing in luoghi “insoliti” – permettendo di apprezzare un buon libro magari mentre si ammira un paesaggio, una vecchia chiesa, una vigna, creando inoltre occasioni di incontro per la presentazione di libri e per lo sviluppo di laboratori di lettura per bambini –, arriva la proposta dell’Agenzia Cru di Aragorn Molinar, che domenica 25 luglio, alle ore 17.00, proporrà lo spettacolo “Merlino e la Dama del Lago”, con la partecipazione di Giulia Cammarota e Fiammetta Lari.

Famiglie e bambini potranno così fruire di un momento artistico, scoprendo al contempo l’installazione posizionata presso il Belvedere intitolato a Michele Ferrero, con affaccio panoramico sulle Langhe, concludendo il pomeriggio con un momento conviviale, godendo di un piccolo rinfresco.

“Siamo felici di arricchire ulteriormente il palinsesto di questa stagione culturale 2021, ricca di concerti, mostre ed eventi all’interno di un territorio di una bellezza unica, fonte di ispirazione oltre che di vitale rigenerazione – commenta il sindaco di Bergolo, Mario Marone –. Partendo dalla stagione concertistica ‘I suoni della Pietra”, passando per la mostra ‘La mia scena è un Borgo di Pietra’, organizzata nel centenario della nascita del grande scenografo Emanuele Luzzati, fino all’installazione permanente di Bruno Murialdo ‘Itinerario dantesco’, con le ‘pintopitture’ su Dante nei 700 anni dalla morte, il calendario di appuntamenti culturali di Bergolo offrirà occasioni per chiunque voglia trascorrere un momento rigenerante nel nostro piccolo borgo che, a partire dagli anni Settanta, gioca un ruolo importante per tutta la Langa dal punto di vista culturale, con la costante apertura a mondi nuovi. Ben venga anche la valenza sociale di ‘Leggere Ovunque’, per mettere in rete i piccoli Comuni con un progetto culturale che vede inoltre il coinvolgimento del Carcere di Alessandria attraverso la falegnameria sociale SocialWood.

Per maggiori informazioni e per far parte della rete di Biblioteca diffusa (con la possibilità per altri Comuni e associazioni di aderire nella finestra che verrà riaperta nell’autunno), consultare il sito web: www.leggereovunque.it.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium