Economia - 22 luglio 2021, 07:00

Inglese per aziende, quali sono le migliori soluzioni?

Analizziamo i corsi di inglese per il personale aziendale.

Inglese per aziende, quali sono le migliori soluzioni?

Le aziende oggi non sono tutte uguali. Esistono infatti piccole start-up o imprese di ridotte dimensioni che operano, per la natura del loro core business, su un territorio locale, all’interno delle quali la comunicazione avviene prevalentemente tra i collaboratori dell'azienda stessa o, al massimo, con i fornitori che operano nelle vicinanze.

Altre aziende invece scelgono di rivolgersi a mercati esteri e di avere sedi dislocate in diverse aree geografiche, nazionali e internazionali. Non solo: anche la loro clientela non è più solamente locale, ma di respiro globale e i partner provengono potenzialmente da ogni parte del mondo.

In questo contesto, è facile immaginare come la comunicazione possa rappresentare un problema, se non gestita al meglio: nasce infatti la necessità di trovare un linguaggio comune da utilizzare e, tradizionalmente, in contesti internazionali la lingua utilizzata per comunicare è l'inglese.

Questa è la ragione per cui quando queste imprese cercano personale, spesso lo cercano già con qualche competenza linguistica. Raramente viene richiesto un livello di padronanza altissimo, ma è sufficiente una buona conoscenza dell'inglese, che permetta una comunicazione fluida e chiara, internamente ed esternamente all’azienda.

Come si muovono le aziende per affrontare al meglio le richieste di un mondo sempre più globalizzato?

Corsi di inglese per il personale aziendale

La strada scelta comunemente dalle aziende è quella di inserire in un contesto aziendale dei corsi di inglese appositamente studiati per portare le persone ad un livello di comunicazione omogeneo.

Non tutti i collaboratori infatti provengono dal medesimo contesto e ogni dipendente avrà un livello di inglese differente, anche in relazione alle proprie esperienze passate, alla predisposizione per la lingua stessa, o allo studio che ha dedicato nel tempo a questa lingua straniera.

Benché l'azienda possa, come evidenziato, selezionare del personale già formato in tal senso, che abbia un livello di inglese sufficiente per affrontare il nuovo contesto lavorativo, un'altra soluzione per incrementare e uniformare il livello di inglese del personale è quella di appoggiarsi a un istituto professionale, come Wall Street Torino, una scuola che offre corsi di inglese a Torino non solo per privati, ma anche per aziende.

Le scuole di inglese infatti offrono generalmente corsi specifici per diverse tipologie di clienti. Tra questi ci sono studenti che stanno apprendendo l'inglese in un contesto scolastico, ma che desiderano mettere il boost al loro percorso, ma anche semplici privati che, per i più svariati motivi personali, vogliono imparare o migliorare il proprio inglese.

Esistono poi anche i professionisti e le aziende, che per ovvie necessità comunicative hanno spesso bisogno di relazionarsi con clienti stranieri e trovano quindi nell'inglese una lingua di incontro.

I corsi progettati per aziende e società mirano generalmente a portare il livello di inglese del personale ad un livello omogeneo e condiviso, così da non avere una parte del team in difficoltà e un’altra in grado di dialogare in modo disinvolto con clienti e fornitori. Ovviamente non tutti i collaboratori avranno le stesse esigenze, e si possono anche strutturare percorsi mirati per la singola persona, così da non avere squilibri durante l'apprendimento.

Non tutti i dipendenti di un’azienda, anche di una multinazionale, hanno comunque la stessa esigenza di rapportarsi con colleghi, clienti o fornitori esteri. Alcune figure aziendali potrebbero addirittura non aver la necessità di seguire un corso di inglese, perché magari non è richiesto dal proprio ruolo alcun momento di scambio con l’estero.

Altri professionisti sono invece costantemente in contatto con l’ecosistema esterno all’azienda, rappresentandola a tutti gli effetti (basti pensare a chi opera nel settore commerciale o nell'area marketing): per loro una buona, o meglio ancora ottima, conoscenza dell'inglese è assolutamente necessaria.

In ogni caso, la conoscenza dell'inglese è ormai una skill sempre più richiesta a che in ambito lavorativo e possedere un buon livello di inglese mette spesso in una situazione di vantaggio competitivo nei confronti di altri potenziali candidati: un'azienda, oggi, è sicuramente più orientata ad assumere personale con delle buone doti comunicative in lingua inglese.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU