Attualità - 23 luglio 2021, 15:22

Sostegni bis: Bergesio (Lega), bene sostegno alle famiglie, alle imprese, agli eventi, la salute, al turistico ricettivo, agli enti locali, all’agricoltura e imprenditoria femminile

Per la montagna in particolare arrivano 30 milioni da destinare alla sicurezza e all'innovazione tecnologica di piste da sci e impianti di risalita

Sostegni bis: Bergesio (Lega), bene sostegno alle famiglie, alle imprese, agli eventi, la salute, al turistico ricettivo, agli enti locali, all’agricoltura e imprenditoria femminile


Il decreto “Sostegni bis” è legge. Il provvedimento vale oltre 44 miliardi di euro, ed avrà un forte impatto su vari settori dell’economia italiana, incluso quello agricolo.

"Abbiamo approvato ieri  il decreto “Sostegni bis”, un passo importante per il futuro del nostro Paese. Grazie a questo provvedimento una serie di importanti misure può essere garantita alla nostra agricoltura, provata dalla crisi economica come pochi altri, e oltre un miliardo di aiuti impatterà direttamente l'intero comparto”.
Così in una nota il senatore cuneese della Lega Giorgio Maria Bergesio, capogruppo in commissione Agricoltura a Palazzo Madama.

Tra le misure per il mondo agricolo: “Con ottanta milioni ad Ismea rafforziamo lo strumento delle garanzie a favore degli imprenditori agricoli e della pesca – elenca Bergesio -. Viene poi finalmente favorita in concreto l'imprenditoria femminile in agricoltura estendendo alle donne, a prescindere dall'età, le stesse misure agevolative previste per i giovani dai 18 ai 40 anni, con contributo a fondo perduto sino al 35% ed il resto copertura con mutuo tasso zero della durata massima di 10 anni. Implementiamo poi con 105 milioni di euro il Fondo di solidarietà nazionale, risarcendo le imprese agricole danneggiate da gelate e brinate nell'aprile 2021. Infine con un nostro ordine del giorno sollecitiamo il Governo a fronteggiare la carenza d'acqua che sta piegando l'intero settore agricolo, prevedendo un ulteriore incremento delle risorse al comparto bilanciando così i costi sostenuti dalle realtà produttive".
Oltre al settore agricolo le misure del “Sostegni bis” impatteranno anche su altri aspetti dell’economia del Paese.
Quello delle materie prime, ad esempio: “Per fronteggiare gli aumenti eccezionali di alcuni materiali, il Mims monitorerà i prezzi negli appalti pubblici e, in caso di oscillazioni superiori all'8%, si procederà a compensazioni a favore delle imprese con uno stanziamento da 100 milioni di euro”, riassume il senatore Bergesio, che elenca altri punti: “Aumentano di 40 milioni i sostegni per le attività obbligate a chiudere. Aiuti aggiuntivi arrivano al wedding, al settore degli eventi, alle mense e alle concerie. Viene creato un fondo da 100 milioni per la ristorazione collettiva, altri 50 milioni andranno al settore fiere e 60 milioni al Terzo settore”.
“Per la montagna –
precisa Bergesio - arrivano 30 milioni da destinare alla sicurezza e all'innovazione tecnologica di piste da sci e impianti di risalita”.


E per i Comuni, ancora il capogruppo Lega: “Per salvare dal default oltre 800 Comuni, si prevede la possibilità di ripianare l'extra deficit in dieci anni anche grazie ad altri 160 milioni aggiuntivi rispetto ai 500 già stanziati dal decreto”.
Investimenti, infine, per la lotta anti-Covid: “Viene prevista una nuova rete di laboratori per sequenziare la malattia e scoprire nuove varianti. Sarà coordinata dall'Iss con un primo finanziamento di 10 milioni”.
“La Lega di governo significa questo: lavoro, attenzione ai territori e provvedimenti mirati; così il Paese riparte per davvero”
, conclude Bergesio.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU