/ Eventi

Eventi | 24 luglio 2021, 20:03

A Vernante arriva Imaginè, piccolo festival della narrazione per figure

In occasione dell’inaugurazione della mostra, in programma alle ore 17 di venerdì 30 luglio, la curatrice Monica Monachesi condurrà delle visite guidate all’allestimento che si svolgeranno in gruppi contingentati

A Vernante arriva Imaginè, piccolo festival della narrazione per figure

Per ‘In Loco’, la residenza d’artista di Imaginé il piccolo festival della narrazione per figure realizzata all’interno del bando della Fondazione CRC ‘Residenze d’Artista’, si avvicina il momento della restituzione al pubblico attraverso la mostra ‘In loco. La valle, la sua anima’, che inaugura venerdì 30 luglio a Vernante. L’esposizione, a cura di Monica Monachesi e dell’associazione noau | officina culturale, sarà allestita presso il Centro Visita del Parco Alpi Marittime (Strada Statale 20, 12) e sarà fruibile liberamente fino a venerdì 17 settembre negli orari di apertura dell’Ufficio turistico di Vernante e sabato 18 e domenica 19 settembre, fine settimana in cui si terrà la quarta edizione di Imaginé, in orario 10-19.

‘In loco. La valle, la sua anima’ è un viaggio nell’anima del luogo di Vernante e della valle Vermenagna attraverso le opere nate dalla residenza artistica effettuata in valle dall’illustratore e fumettista Marco Paschetta e gli autoritratti nati dai reportage degli alunni della classe seconda della Scuola Secondaria dell’Istituto Comprensivo di Robilante, plesso di Vernante. La mostra è il frutto di una ricerca del Territorio sul Territorio inteso come Memoria, Racconto, Visione, uno scambio partecipe tra generazioni che hanno vissuto i luoghi in tempi diversi.

Da un lato i quindici giovani fotoreporter vernantini che grazie al percorso ‘Raccontami di te!’ hanno intervistato nonni o altre persone care, raccogliendo i loro ricordi di infanzia e gioventù, i loro sguardi sul paese come era un tempo, i loro sogni di bambini, i loro desideri e hanno creato quindici ritratti che restituiscono ai nostri occhi le immagini suscitate dalle narrazioni d’infanzia e il mistero che avvolge le tracce del tempo. Dall’altro un professionista dell’illustrazione come Marco Paschetta, che guardando a ciò che è accaduto tra mura domestiche o lungo un pendio, traccia la figura impalpabile della memoria che scorre lungo la valle, realizzando una serie di impressioni figurate come forme di esperienza emotiva. Monica Monachesi, che da oltre vent’anni opera nel campo del libro illustrato come formatrice e curatrice di percorsi espositivi, descrive così il risultato della residenza d’artista di Paschetta: «Leggendo il suo lavoro ci si può sentire, all’improvviso, al posto dell’illustratore, a disegnare lungo un sentiero valligiano, con lo sguardo aperto sul paesaggio o concentrato sulla nervatura di una foglia. Oppure eccoci toccati da quella visione che diventa sempre più nitida, grazie al nostro contributo di immaginazione personale o di ricordo vissuto».

In occasione dell’inaugurazione della mostra, in programma alle ore 17 di venerdì 30 luglio, la curatrice Monica Monachesi condurrà delle visite guidate all’allestimento che si svolgeranno in gruppi contingentati. Tutti i partecipanti riceveranno un piccolo portafortuna in ricordo dell’Anima del luogo che verrà personalizzato in diretta da Marco Paschetta, un pezzo unico prodotto grazie alla collaborazione con la Stazione delle Idee, un luogo per i giovani della valle voluto dal Comune di Robilante, realizzato nell’ambito del progetto Interreg Alcotra n.1818 “Vermenagna-Roya” e contenente una sezione di Industria 4.0 curata da Fabrizio Caratto. Per partecipare all’inaugurazione della mostra è fortemente raccomandata la prenotazione via mail all’indirizzo info@festivalimagine.it entro le ore 14 di venerdì 30 luglio. All’inaugurazione seguirà un apericena presso la Bottega Nazionale (via Cavour 51) con due bicchieri di vino (bianco, spumante, rosato) o di bevanda analcolica (succhi, sciroppi, cocktail analcolico) e stuzzichini (focaccia, pizza, prodotti da forno, formaggi e affettato); € 15 a persona, prenotazione obbligatoria al numero 0171.920181.

Venerdì 30 luglio è anche l’ultimo giorno utile per visitare la mostra personale di Marco Paschetta ‘Figura messicola. Immagini disegnate cresciute tra le spighe’ a cura del festival Illustrada, neo partner di Imaginé. L’esposizione, a ingresso libero, è fruibile presso lo spazio Giallouovo in via Santuario 3d a Mondovì dal lunedì al sabato negli orari 10-12 e 15.30-18.30.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium