/ Eventi

Eventi | 24 luglio 2021, 08:00

Bra, il 2 agosto torna la festa del Perdono di Assisi al Monastero delle Clarisse con la Messa alle 18

Dalle ore 12 del 1° agosto, alla mezzanotte del 2 agosto è possibile beneficiare dell’indulgenza plenaria della 'Porziuncola'

Bra, il 2 agosto torna la festa del Perdono di Assisi al Monastero delle Clarisse con la Messa alle 18

Eccoci di nuovo con una bella notizia.

Dalle ore 12 del 1° agosto, alla mezzanotte del 2 agosto sarà possibile beneficiare del Perdono d’Assisi, l’indulgenza plenaria che può essere ottenuta in tutte le chiese parrocchiali e francescane o visitando la Porziuncola di Assisi dove morì San Francesco.

A Bra, questo importante appuntamento con la religiosità francescana è doppiamente sentito, vista la presenza in città dei Fratini e delle Clarisse.
E proprio le Sorelle povere di Santa Chiara invitano la cittadinanza ad unirsi a loro in preghiera presso la chiesa del Monastero in viale Madonna dei Fiori, 3.

La data da segnare sul calendario è lunedì 2 agosto per un programma che contempla la possibilità di accostarsi al sacramento della riconciliazione dalle ore 16, il Rosario alle 17.30 e la Santa Messa alle 18 con il dono dell’Indulgenza plenaria alle solite condizioni previste dalla Chiesa.

Come spiega Wikipedia, il Poverello di Assisi ottenne l’indulgenza da papa Onorio III il 2 agosto 1216, dopo aver avuto, nella chiesetta della Porziuncola, una visione di Gesù e di Maria circondati da una schiera di angeli. Si narra che fu chiesto al Santo quale grazia desiderasse, avendo tanto pregato per i peccatori. Francesco rispose domandando che fosse concesso il perdono completo di tutte le colpe a coloro che, confessati e pentiti, visitassero la chiesa. La richiesta, con l’intercessione della Madonna, fu esaudita a patto che egli si rivolgesse al Papa, come vicario di Cristo in terra, per richiedere l’istituzione dell’indulgenza.

Inizialmente riservata esclusivamente alla visita della chiesa della Porziuncola, nel corso del tempo l’indulgenza fu estesa prima a tutte le chiese francescane e poi a tutte le chiese parrocchiali. Per poterla 'lucrare', i fedeli devono confessarsi, fare la comunione, pregare secondo le intenzioni del Papa con un Padre nostro, un’Ave Maria e un Gloria, poi recitare il Credo e un Padre nostro visitando una chiesa o un oratorio francescano o, in alternativa, una qualsiasi chiesa parrocchiale.

La festa del Perdono di Assisi torna ad essere celebrata dalle Clarisse di Bra dopo lo stop del 2020, a causa delle più rigide misure anti-contagio da Coronavirus.
“Come vigile sentinella, il nostro Monastero di Sorelle Clarisse, insieme al caro santuario mariano cittadino è, dal lontano 1633, presenza silenziosa e orante. Nato alle porte di Bra è ora luce che risplende dentro la città, cuore di preghiera che batte allo stesso cuore di Dio, a nome di tanti fratelli. Attraverso la nostra presenza, la luce del carisma di Santa Chiara d’Assisi continua a risplendere nel corso dei secoli, per riempire del profumo della preghiera, della vita fraterna, nel silenzio contemplativo e in una vita semplice ed essenziale, la Chiesa ed il mondo”. Così le Sorelle Clarisse, che invitano a dare un'occhiata al sito www.federazioneclarisse.com per orari ed informazioni.

 

Silvia Gullino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium