Eventi - 24 luglio 2021, 13:00

“Voxonus”, il Festival di Musica Barocca festeggia la 10° Edizione: quando la Musica sfida l’emergenza e riconquista il pubblico

Oltre 15 concerti tra Liguria e Piemonte, da giugno a novembre. Gli eventi coinvolgeranno i giovani grazie alla collaborazione con il Collegio Einaudi di Torino e l’Accademia Musicale di Savona

“Voxonus”, il Festival di Musica Barocca festeggia la 10° Edizione: quando la Musica sfida l’emergenza e riconquista il pubblico

La rassegna di musica barocca Voxonus Festival celebra la sua 10° edizione con oltre quindici concerti itineranti tra Liguria e Piemonte. Il calendario proposto dall’Orchestra Sinfonica di Savona, ideatrice e organizzatrice del progetto, va da giugno a novembre ed è pensato per promuovere il territorio attraverso la musica. Voxonus suona con strumenti originali del Sette-Ottocento e con prassi filologicamente informata.

Tra castelli, accademie e antiche abbazie, i concerti del Voxonus Festival 2021 si terranno alla Certosa di Chiusa Pesio, a BrondelloOrmeaRittanaTorino e Valenza per il Piemonte. Ad Albissola MarinaSavona e Vado Ligure per la Liguria. La sinergia tra regioni trova risposta nel successo del format “Dalle Alpi al Mare” avviato nel 2019 sperimentando nuove soluzioni turistico-culturali.

Novità della 10° edizione sono i concerti #off, che si svolgeranno per la prima volta in assoluto nell’Accademia Musicale di Savona Ferrato-Cilea. Si tratta di tre appuntamenti che hanno l’obiettivo di animare e far rivivere i quartieri savonesi al ritmo di jazz, pop e rock. Gli interpreti saranno sia giovani talenti, sia musicisti affermati, che dialogheranno negli spazi cittadini. Ragazze e ragazzi saranno protagonisti anche dei concerti alla Fondazione Collegio Einaudi di Torino, dove si terranno concerti e conferenze per gli studenti.

“Raggiungere il traguardo della 10° edizione in un periodo così difficile è per noi motivo di orgoglio. La voglia di vivere la musica ha sconfitto le incertezze. Potremo accogliere il pubblico in totale sicurezza perché crediamo nella necessità di promuovere i concerti di musica dal vivo, sempre nel rispetto della normativa vigente. Un impegno che abbiamo rispettato nel 2021 come nel 2020, ma ora arricchito da nuove esperienze digitali”, spiega Claudio Gilio direttore artistico del festival e presidente dell’Orchestra Sinfonica di Savona.

“Il Voxonus – prosegue Gilio – è quel filo rosso tra epoca barocca e contemporanea che racconta le storie di ogni luogo, valorizzandone le caratteristiche. La collaborazione con i comuni, le fondazioni e gli sponsor privati è fondamentale per la buona riuscita di questo progetto e dimostra volontà di ripartenza, anche in chiave turistica”.

La nostra storia. Il Voxonus Festival nasce ad Albissola Marina dall’idea di Claudio Gilio, direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica di Savona, e dello specialista Filippo Maria Bressan all’interno del progetto ‘Academia di musici e cantori’. Una realtà stabile, sinfonica, operistica e corale, improntata su musiche e strumenti del Sette-Ottocento. Sebbene la cifra stilistica sia l’espressione artistico-culturale di epoca barocca, il repertorio si apre a contaminazioni crossover con incursioni di altri generi, che regalano al pubblico un’esperienza unica. Protagoniste della rassegna sono le formazioni Voxonus Orchestra, Voxonus Quartet, Voxonus Choir e Voxonus Duo. Nel 2020, in pieno lockdown, è nata l’etichetta discografica “Voxonus Records” e proprio questa etichetta ha realizzato il cortometraggio “Risvegli” diretto da Francesco Ghiaccio, con Across Duo, e distribuito da Vevo. Il festival collabora inoltre con l’Accademia del Ricercare e svariate associazioni culturali.

Il Voxonus Festival 2021 è stato realizzato grazie al contributo del Ministero della Cultura, delle fondazioni Agostino De Mari, CRT, CRC e della fondazione del Credito Cooperativo di Pianfei e Rocca de’ Baldi. Grazie alla stretta collaborazione con i comuni coinvolti, con gli sponsor privati e con il patrocinio di Regione Piemonte e Regione Liguria.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU