/ Attualità

Attualità | 27 luglio 2021, 14:07

Peveragno, sull'incuria di via Divisione Cuneense risponde la maggioranza: "Abbiamo agito più di un mese fa"

"La questione sarebbe stata chiarita in poco tempo in quanto tutto registrato agli atti. Atti che il Gruppo Consiliare di Minoranza può, inoltre, consultare con facilità"

Peveragno, sull'incuria di via Divisione Cuneense risponde la maggioranza: "Abbiamo agito più di un mese fa"

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la risposta della maggioranza di Peveragno alla segnalazione del gruppo di minoranza "SiAMO Peveragno" rispetto allo stato di incuria di via Divisione Cuneense.

"In merito a quanto segnalato nella comunicazione pervenuta riteniamo opportuno precisare che la situazione della vegetazione che invade il pubblico passaggio è ben conosciuta, ed è innanzitutto generata dal fatto che la proprietà, facendo parte di un fallimento, non è più di un privato ma 𝘨𝘦𝘴𝘵𝘪𝘵𝘢 𝘥𝘢 𝘶𝘯 𝘤𝘶𝘳𝘢𝘵𝘰𝘳𝘦 𝘧𝘢𝘭𝘭𝘪𝘮𝘦𝘯𝘵𝘢𝘳𝘦.

Oltre ad essere consci della problematica, ci siamo da tempo attivati per la risoluzione della situazione. Dopo più tentativi telefonici, infatti, in data 𝟭𝟳 𝗴𝗶𝘂𝗴𝗻𝗼 (𝗽𝗶𝘂' 𝗱𝗶 𝘂𝗻 𝗺𝗲𝘀𝗲 𝗽𝗿𝗶𝗺𝗮 𝗱𝗲𝗹 𝘀𝗼𝗹𝗹𝗲𝗰𝗶𝘁𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗺𝗶𝗻𝗼𝗿𝗮𝗻𝘇𝗮) è stata mandata PEC al curatore fallimentare sollecitando un rapido intervento. In data 𝟮 𝗹𝘂𝗴𝗹𝗶𝗼 𝗲' 𝗮𝗿𝗿𝗶𝘃𝗮𝘁𝗮 𝗹𝗮 𝗿𝗶𝘀𝗽𝗼𝘀𝘁𝗮, con invito al tecnico responsabile della procedura fallimentare di procedere ad un rapido sopralluogo per gli interventi indifferibili. In data 𝟲 𝗹𝘂𝗴𝗹𝗶𝗼 𝗲' 𝘀𝘁𝗮𝘁𝗼 𝗳𝗮𝘁𝘁𝗼 𝗶𝗹 𝘀𝗼𝗽𝗿𝗮𝗹𝗹𝘂𝗼𝗴𝗼 dove è stata evidenziata la pericolosità della vegetazione invadente e del tetto in cattivo stato di manutenzione pochi metri più avanti in via Prieri. In data 𝟭𝟱 𝗹𝘂𝗴𝗹𝗶𝗼 𝗹’𝘂𝗳𝗳𝗶𝗰𝗶𝗼 𝘁𝗲𝗰𝗻𝗶𝗰𝗼 𝗰𝗼𝗺𝘂𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗵𝗮 𝗶𝗻𝘃𝗶𝗮𝘁𝗼 𝗽𝗿𝗲𝘃𝗲𝗻𝘁𝗶𝘃𝗼 per l’esecuzione lavori di sistemazione del verde, e fino ad oggi (26 luglio) non è pervenuta risposta con autorizzazione alla spesa per gli interventi da parte del competente ufficio che gestisce la procedura fallimentare.

Sindaco e Giunta si erano quindi da tempo attivati per la risoluzione del problema, e altrettanto aveva fatto il competente Ufficio Tecnico, ma il fatto che la proprietà sia inserita in una procedura fallimentare ne complica la gestione e crea importanti rallentamenti.

Per quanto riguarda la segnaletica parziale, invece, si tratta di un intervento di ripristino a seguito della posa della fibra, con verniciatura solo dei tratti dove è stato fatto il rappezzo dell’asfalto. Occorre innanzitutto sottolineare il fatto che, nel caso delle strade provinciali, da anni la segnaletica orizzontale viene gestita almeno in parte dal Comune, in quanto alla Provincia mancano, purtroppo, le risorse economiche per portare a termine i lavori. La segnaletica orizzontale di Via Divisione Cuneense era stata infatti risistemata nel 2018 con fondi del Comune.

I passaggi pedonali sono stati ripassati nel 2020 - a spese del Comune - e verranno nuovamente ripassati insieme agli stalli di sosta nel 2021, sempre a spese del Comune. Quanto sopra descritto poteva essere facilmente verificato dal Gruppo Consiliare di Minoranza con una richiesta diretta al Sindaco, ai componenti della Giunta, al Funzionario competente oppure al protocollo.

La questione sarebbe stata chiarita in poco tempo in quanto tutto registrato agli atti. Atti che il Gruppo Consiliare di Minoranza può, inoltre, consultare con facilità. Teniamo a precisare che il Gruppo di Maggioranza Idee Insieme per Peveragno ha interesse ad agire e lavorare per il bene dell’intera comunità peveragnese, mentre altri sembrano soprattutto pensare a come alimentare polemiche con ogni mezzo.
"

Simone Giraudi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium