/ Cronaca

Cronaca | 29 luglio 2021, 07:42

Oggi a Chiusa di Pesio i funerali di Danilo Cantore, ucciso a Pianfei da un'auto pirata

L'incidente è avvenuto all'alba di domenica 25 luglio in via Bisalta. L'uomo alla guida è stato individuato dai carabinieri e denunciato per omicidio stradale ed omissione di soccorso

Il luogo dell'investimento a Pianfei

Il luogo dell'investimento a Pianfei

Saranno celebrati oggi pomeriggio, giovedì 29 luglio alle ore 15, nella parrocchiale di Chiusa di Pesio i funerali di Danilo Cantore. L'uomo, 36 anni, è stato investito da un'auto pirata a Pianfei, all'alba di domenica 25 luglio.

Danilo Cantore si trovava a piedi lungo la strada provinciale 211, detta anche via Bisalta, intorno alle 6. Ad un certo punto, all’altezza dell’incrocio con via Sacheri, è stato investito da un’auto pirata. Nessuno, infatti, si è fermato a prestare soccorso all’uomo.

La chiamata giunta alla centrale operativa del 118 poco prima delle 6. Sul posto sono state inviate le ambulanze e le equipe sanitarie. Ma le condizioni del 36enne erano disperate. E i soccorsi si sono rivelati vani: il medico del 118, infatti, non ha potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo.

In poche ore i carabinieri hanno individuato il conducente della vettura che ha investito Danilo Cantore. Si tratta di un uomo di 36 anni, originario della zona, che guidava un furgoncino Mercedes. È stato denunciato per omicidio stradale ed omissione di soccorso.

Danilo Cantore lavorava come dipendente per un’azienda del settore agro-alimentare di Mondovì. Lascia la mamma Cristina e il padre Luigi.

Cristina Mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium