/ Curiosità

Curiosità | 30 luglio 2021, 17:08

Da Chiusa di Pesio a Sanremo: quattro ragazzi sul “Cammino delle Alpi del Mediterraneo” (FOTO)

Luca Erbì, Gioele Ramondetti, Christian Baudena e Paolo Garelli sono partiti questa mattina, venerdì 30 luglio, dal rifugio Pian delle Gorre in Alta Valle Pesio e contano di arrivare a Sanremo lunedì 2 agosto, dove verranno ricevuti dall'assessore alla Cultura Silvana Ormea

Da Chiusa di Pesio a Sanremo: quattro ragazzi sul “Cammino delle Alpi del Mediterraneo” (FOTO)

 

Un'escursione di 78 chilometri da Chiusa di Pesio a Sanremo, lungo la Ciclovia del Duca, l’Alta Via del Sale e infine l’Alta Via dei Monti Liguri. È il “Cammino delle Alpi del Mediterraneo”, intrapreso questa mattina, venerdì 30 luglio, da quattro ragazzi chiusani: Luca Erbì, Gioele Ramondetti, Christian Baudena e Paolo Garelli.

L'idea è partita da loro e il progetto è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Chiusa di Pesio, dell’ATL del Cuneese e dell’Ente Gestione delle Aree Protette delle Alpi Marittime. La sua organizzazione e la relativa logistica sono a cura di Conitours e del Consorzio di Operatori Turistici di Cuneo.

“L’idea è nata dalla voglia di scoprire e vivere a pieno la natura che circonda il nostro paese e di cui ci sentiamo parte – riferiscono i giovani - ma anche da un pizzico di desiderio di fuga da una quotidianità, che purtroppo ultimamente è stata restrittiva per tutti quanti, e che ci porterà a camminare con la speranza di poter respirare di nuovo un po’ di libertà”.

Partenza dal rifugio Pian delle Gorre in Alta Valle Pesio e arrivo previsto a Sanremo lunedì 2 agosto, con tanto di ricevimento in comune da parte dell'assessore alla Cultura Silvana Ormea.

Dormiranno in tenda facendo tappa presso il Rifugio Don Barbera, il Rifugio Allavena e attraversando i paesini liguri di Pigna, San Romolo, Bajardo.

A salutarli alla partenza: il sindaco di Chiusa di Pesio Claudio Baudino; il presidente del Parco Alpi Marittime Piermario Giordano; Giuseppe Carlevaris e Armando Erbì, presidente e direttore di Conitours Consorzio Operatori Turistici Cuneo Alps e Fabio Dalmasso dell’ATL del Cuneese.

“Siamo qui per dar loro un saluto e un in bocca al lupo – ha dichiarato il sindaco Baudino -. È un percorso poco conosciuto, impegnativo e lungo verso la riviera ligure. Speriamo che altri escursionisti seguano il loro esempio”.

“L'idea è quella di strutturare un cammino che dalle vallate cuneesi confluisca verso il mare, a sovrapposrsi alla ciclovia Alpi del Mediterraneo”, ha aggiunto Armando Erbì.

“Sul collegamento tra Alpi e Mar Ligure stiamo puntando molto – ha aggiunto Dalmasso di Atl -. Ben venga che siano dei ragazzi a promuoverlo”.

Questa camminata nasce inoltre per testare gli ultimi lavori di ripristino, da parte degli operai forestali della Regione Piemonte, della Ciclovia del Duca e porta con sé anche l’obiettivo di realizzare un primo archivio di foto e video relativi al percorso, sia per un eventuale futuro scopo promozionale, sia per una testimonianza di tipo naturalistico. Il percorso ha una lunghezza complessiva di 78,1 km ed è pensato per essere portato a termine tra i 3 e i 4 giorni, dividendo l’itinerario in più tappe.

 È stata creata una pagina Facebook (“Il Cammino delle ALPI del Mediterraneo”) che sarà continuamente aggiornata durante il cammino e sulla quale verranno pubblicate le foto e i video realizzati sul percorso.

Cristina Mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium