/ Attualità

Attualità | 31 luglio 2021, 21:01

A Cuneo la protesta anti-green pass: "Basta limitazioni della libertà e ricatti velati"

"Il green pass è un mostro giuridico di discriminazione e non deve passare!"

A Cuneo la protesta anti-green pass: "Basta limitazioni della libertà e ricatti velati"

Centinaia di persone hanno accolto l’invito di Italexit e si sono radunate oggi a Cuneo in piazza galimberti per continuare la protesta contro il green pass dopo il successo della manifestazione di mercoledì.

Alessandro Balocco, segretario provinciale di italexit, tra i promotori della manifestazione dichiara: "In questa piazza ci sono gli italiani che non vogliono ulteriori limitazioni della libertà, indipendentemente dalla questione vaccinale. Sempre più persone subiscono ricatti velati dai propri datori di lavoro: non tollereremo ulteriori discriminazioni".

Con la scusa della pandemia si stanno ulteriormente limitando i diritti dei lavoratori che sulla base di un vaccino non obbligatorio si vedono costretti a scegliere tra il diritto al lavoro e il diritto alla salute. Gravissima è anche la situazione per il diritto all’istruzione. Il governo minaccia la dad per chiunque sopra i 12 anni non sia vaccinato, ma lo stesso governo non ha fatto nulla per potenziare i trasporti pubblici o l’installazione di impianti di aerazione a norma nelle aule scolastiche.

Cuneo come altre decine di città in tutta Italia lancia il suo urlo di libertà. Il green pass è un mostro giuridico di discriminazione e non deve passare!

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium