/ Attualità

Attualità | 01 agosto 2021, 10:35

Niella Tanaro si colora con le opere di Alex Botto

Prosegue con successo il progetto dedicato all'arte e agli artisti locali. La mostra sarà visitabile fino ai primi di settembre

Alex Botto con Chiara Bertola

Alex Botto con Chiara Bertola

Questa volta sono i colori di Alessandra "Alex" Botto, a essere protagonisti della nuova mostra allestita nel comune di Niella Tanaro

Un progetto innovativo che prosegue con successo per dare spazio agli artisti locali nei rinnovati locali del municipio e che prevede in totale 12 esposizioni.

"Vi invito a venire a vedere questa mostra perché è davvero un'esplosione di colori" - spiega Chiara Bertola, consigliere comunale e referente del progetto - "I quadri saranno visibili fino al 4-5 settembre, occasione per visitare Niella anche per la festa del pane".

"Sono nata ad Alba e vivo a Farigliano, ma Monforte d'Alba è il mio paese di origine" - spiega Alex Botto - "Coltivo la passione per il disegno fin da piccola e pur non frequentando scuole ad indirizzo mirato ,ho avuto la fortuna di frequentare per anni l'ambiente artistico di Torino ed osservare da vicino le tecniche di alcuni pittori di rilievo al lavoro. A cavallo tra gli anni 90 e 2000, anche per ragioni personali, sono stata allieva della pittrice Germana Albertone (Torino 1937-2011) socia e fondatrice del Piemonte Artistico e Culturale e collaboratrice per molti anni del compianto Francesco Tabusso (per il quale ho avuto il privilegio di posare come modella per alcune tele presenti nella sua biografia ufficiale). Germana è stata un un ottima maestra per me". 

Nel 2007 inizia la collaborazione, che continua tutt'ora,  per la realizzazione di bottiglioni dipinti con tecnica a rilievo, in pezzi unici, per l'azienda vinicola Cascina Carrà di Monforte, i magnum sono presenti in collezioni private in tutto il mondo.

Una passione per l'arte a 360° che include anche la fotografia e il territorio dove Alex Botto è molto conosciuta e apprezzata.

"Mi avvicino ,negli anni successivi, al mondo della fotografia che mi affascina da sempre e ,dopo un iniziale corso, sviluppo questa passione. Nel 2019 collaboro alla mostra fotografica “L’Anima del commercio" fotografando i negozianti di Farigliano e esponendo gli scatti presso il palazzo Comunale" - prosegue l'artista - "Da 5 edizioni organizzo il Concorso Fotografico Obbiettivi Calanchi per l'Associazione  I Calanchi di Clavesana (dal 2017 al 2021) coinvolgendo in giuria personaggi del calibro di Giovanni Gastel e Settimio Benedusi. Nel 2020 nasce il progetto  “Le Muse Country “ che ha come protagoniste delle ragazze che vivono nelle Langhe che posano per me in veste  country. Gli scatti sono ambientati in cornice naturale nei paesi di Farigliano, Clavesana, Niella Tanaro e Mondovì".

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium