/ Attualità

Attualità | 02 agosto 2021, 11:45

Troupe di Report a Demonte per raccontare la mai realizzata variante

C'è il progetto, ci sono i soldi. Non c'è il via libera da Roma. Esiste infatti il “parere tecnico istruttorio negativo” del Ministero dei beni e le attività culturali in riferimento ai resti del forte della Consolata presenti sul tracciato

Troupe di Report a Demonte per raccontare la mai realizzata variante

Una vicenda che raccontiamo da anni e che è stata un susseguirsi di fumate nere. La variante di Demonte, necessaria per liberare il centro del paese della Valle Stura attraversato ogni giorno da centinaia di tir.

C'è il progetto, ci sono i soldi. Non c'è il via libera da Roma.

Esiste infatti il “parere tecnico istruttorio negativo” del Ministero dei beni e le attività culturali in riferimento ai resti del forte della Consolata presenti sul tracciato. Si tratta di veri e propri ruderi, ma sufficienti per non dare il via libera alla costruzione di una strada indispensabile per la Valle Stura e per i collegamenti con la Francia. 

Gli abitanti di Demonte hanno fatto di tutto per portare la questione alla ribalta nazionale. E non hanno intenzione di mollare. Il loro paese soffoca e trema. E i danni sono costanti. Proprio stamattina un tir ha urtato e danneggiato una vettura parcheggiata, continuando la sua corsa come se non fosse accaduto niente.

 

Hanno interpellato Striscia la Notizia e adesso anche Report, che proprio in queste ore è presente con una troupe e sta raccogliendo le testimonianze di chi, a Demonte, ci vive.

Basterà per sbloccare una situazione che attende di essere risolta da 40 anni?

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium