/ Curiosità

Curiosità | 02 agosto 2021, 19:11

Edufinanza &co. Sotto l'ombrellone tutti i titoli per vacanze da manuale

Accanto agli storici volumi di educazione bancaria e finanziaria editi da Aragno e redatti dal Prof. Beppe Ghisolfi, il banchiere scrittore accompagna almeno altri tre libri come protagonista di fantaracconti gialli o testimonial introduttivo di saggi storici controcorrente e di inediti sulla letteratura pontificia nei 130 anni della Dottrina sociale cattolica

Edufinanza &co. Sotto l'ombrellone tutti i titoli per vacanze da manuale

Molta educazione finanziaria e ulteriori titoli da Manuale sotto l’ombrellone per le vacanze della da tutti auspicata ripartenza.

Le classifiche Amazon e IBS confermano, nel proprio andamento, il gradimento stabile su posizioni medio-alte, a distanza di anni e di mesi dalle prime uscite, dei libri componenti la cinquina redatta dal banchiere scrittore Beppe Ghisolfi su edizioni di Nino Aragno dal 2014 al 2020: oltre al capostipite Manuale, i Banchieri, il Lessico finanziario, le Fondazioni bancarie e la rassegna dei Visti da vicino.

Letture che hanno evidenziato, nei mesi difficili del primo e del secondo lockdown, una sicura vitalità e un indubbio dinamismo sia tra gli affezionati storici che fra i nuovi lettori, rafforzato dalle sfide economiche indotte e imposte dalla pandemia per quel che riguarda e sempre di più riguarderà la gestione dei risparmi familiari e dei bilanci domestici e aziendali in un contesto dove la ripartenza non potrà prescindere da giuste e informate scelte di investimento e di destinazione di risorse e di riserve patrimoniali e liquide oggi giacenti.

In parallelo, sono almeno altri tre i titoli nei quali il Professor Ghisolfi, con il proprio assenso, figura o come protagonista di fantaracconti gialli ambientati nel Cuneese e nel nord-ovest, o come testimonial introduttivo di saggi a carattere storico “politicamente scorretti” o a carattere sociale e religioso connessi ai 130 anni della Dottrina cattolica.

Nel primo di questi tre casi, parliamo naturalmente del racconto thrilling di Gian Maria Aliberti Gerbotto (BB Europa edizioni, prefazione del colonnello Giuliacci “il signor Meteo” per eccellenza) “La piena assassina”, dove il banchiere europeo fossanese svolge il ruolo (esorcizzante come da Egli stesso ammesso in occasione della presentazione) della vittima di un misterioso efferato delitto che sarà risolto in corsa lungo le strade del centro di Saluzzo.

Dal giallo si passa alla Storia contemporanea, con il libro controcorrente “Come il Popolo Italiano è diventato fascista”, interessante chiave di lettura storiografica della mai sopita tendenza populista dei Cittadini del Belpaese, scritta da Paolo Chiarenza e da Ernesto Zucconi su edizioni Novantica con prefazione “politicamente (s)corretta” dello stesso Ghisolfi.

Dalla Storia ci si sposta infine sulla Religione e sui suoi rapporti con la politica, la società e pure con l’educazione finanziaria nel 130esimo compleanno della Dottrina sociale della Chiesa con il titolo “Cattolici uniti per benedire un’Italia nuova” (di Tonoli, Brambilla, Zorgniotti, Morelli, Cassano), giunto alla seconda stampa in due anni con una edizione curata nuovamente da Tracce per la Meta e rinforzata oltre che dall’introduzione del banchiere scrittore, da un capitolo sesto dedicato ai riferimenti letterari della sua produzione manualistica e alle proposte socioeconomiche dei grandi protagonisti della vita bancaria nazionale, da Antonio Patuelli a Corrado Sforza Fogliani, da Gian Maria Gros Pietro a Francesco Profumo, dal Governatore Ignazio Visco al Premier Mario Draghi.

Insomma, un agosto da vivere in sicurezza, e da sfogliare appassionatamente per scrivere, tutti insieme, un capitolo di ripresa dal prossimo autunno.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium