/ Cronaca

Cronaca | 03 agosto 2021, 17:27

Vigili del fuoco recuperano la carcassa di un vitello nel Po, tra Paesana e Oncino (FOTO)

Ingente mobilitazione di uomini, con le squadre di Barge e Saluzzo, Polizia locale, ufficio tecnico di Paesana e Servizio veterinario dell’Asl Cn1

Vigili del fuoco recuperano la carcassa di un vitello nel Po, tra Paesana e Oncino (FOTO)

Le squadre dei Vigili del fuoco di Barge e Saluzzo sono intervenute, nel primo pomeriggio di oggi (martedì), in Valle Po, sul confine tra i territori dei Comuni di Paesana e Oncino, per il recupero della carcassa di un vitello.

A segnalare la presenza della carcassa, in mattinata, un passante, che ha l’ha notata immersa nell’acqua del fiume Po, poco a valle del ponte sul quale corre la strada provinciale numero 26, conosciuto come il “ponte di Oncino”.

È stata allertata la Polizia locale di Paesana, che ha proceduto a richiedere l’intervento dei Vigili del fuoco, dal momento che la carcassa si trovava nel letto del fiume, in una zona impervia, alcuni metri al di sotto del livello della strada.

I pompieri sono giunti in valle con le squadre di Barge e Saluzzo, con un totale di una decina di uomini, a bordo di quattro mezzi: due Aps (auto-pompa-serbatoio) e due mezzi fuoristrada. I Vigili del fuoco hanno lavorato a lungo per il recupero della carcassa, con l’ausilio di corde e imbraghi. I resti del vitello sono stati portati sulla strada all’interno di un sacco, per poi essere caricati su un mezzo specializzato per il trasporto a valle ed il successivo smaltimento.

Sul posto, oltre ai Vigili del fuoco ed alla Polizia locale, l’ufficio tecnico del Comune di Paesana, il Servizio veterinario dell’Asl Cn1, Marco Margaria ed Alfredo Fantone, rispettivamente vicesindaco di Paesana e sindaco di Oncino.

È ipotizzabile che l’animale sia caduto nel letto del fiume durante la transumanza, e che sia stato notato solo oggi da un passante che si trovava a piedi lungo il letto del Po.

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium