/ Attualità

Attualità | 08 agosto 2021, 12:43

A Cervasca il primo dei Progetti Utili alla Collettività del Consorzio Socio Assistenziale del cuneese

Prenderà servizio per un mese nell'ambito della manutenzione panchine e aree verdi un uomo residente nel comune cervaschese e percettore del Reddito di Cittadinanza

A Cervasca il primo dei Progetti Utili alla Collettività del Consorzio Socio Assistenziale del cuneese

Partirà domani, lunedì 9 agosto, l'iniziativa apripista del Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese di "Progetto Utile alla collettività" (P.U.C).

Si tratta della misura introdotta dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell'ambito dei "Patti per il lavoro" e per l'"Inclusione sociale" per i beneficiari del Reddito di cittadinanza.

Come si legge nella pagina apposita del sito del ministero: "La partecipazione ai progetti è facoltativa per le persone non tenute agli obblighi connessi al Reddito di Cittadinanza, le quali possono aderire volontariamente nell'ambito dei percorsi concordati con i servizi sociali dei Comuni/Ambiti Territoriali."

Non si tratta, come spiegato dall'operatore del Consorzio Socio Assistenziale del cuneese Francesco Bertaina, delle tre proposte di reinserimento lavorativo gestite dai "navigator".

"Al nostro Consorzio - spiega Bertaina - arrivano i nominativi elaborati secondo l'algoritmo dell'Inps. Noi lo prendiamo in carico e attraverso il lavoro con i comuni cerchiamo un reinserimento inclusivo attraverso un ambito dell'amministrazione."

Il primo di questi P.U.C. guidati dal Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese partirà nella giornata di domani presso il comune di Cervasca. Prenderà servizio per un mese nell'ambito della manutenzione panchine e aree verdi un uomo residente nel comune cervaschese e percettore del Reddito di Cittadinanza.

"Da più di un anno lavoriamo con i comuni per il P.U.C. - spiega Bertaina che ha seguito l'iniziativa insieme alla collega Sara Fazio e con la partecipazione della presidente Giulia Manassero - Il Covid ha inevitabilmente rallentato i processi. Siamo felici di poter partire. Quello che percepiamo è un buon coinvolgimento da parte degli attori coinvolti."

La persona individuata partirà con otto ore alla settimana, per un periodo di un mese (fino al 9 settembre).

"La persona - conclude Bertaina - operava in passato come imbianchino. Si è cercato di trovare una continuità professionale rispetto alle mansioni svolte in passato. L'obiettivo è quello di attuare una restituzione vicendevole. Inoltre il P.U.C. prevede anche che l'attività utile alla collettività rientri nell'ambito comunale del percettore del Reddito di cittadinanza."

"Come comune
- dichiara Enzo Garnerone, sindaco di Cervasca - siamo orgogliosi di aver potuto attivare il P.U.C., i primi nell'area del Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese. Lo riteniamo un passo importante perché può avere la sua utilità sia per chi si rende utile per la comunità e anche per la comunità stessa."

Daniele Caponnetto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium