/ Sport

Sport | 16 agosto 2021, 15:10

Motori: BRC Racing Team punta al podio nella Race of Hungary

Quarto round della stagione 2021 del WTCR – FIA World Touring Car Cup

Motori: BRC Racing Team punta al podio nella Race of Hungary

BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse si reca all'Hungaroring con l'obiettivo di continuare con lo slancio acquisito dalla prima vittoria dell'anno. Al terzo round del campionato, Race of Spain, Gabriele Tarquini ha infatti ottenuto la prima vittoria stagionale del BRC Racing Team. Dopo essersi qualificato in pole position, l'italiano ha combattuto contro la pressione degli avversari per prendere il comando e riportare la squadra alla vittoria. 

Tarquini e il suo compagno di squadra Norbert Michelisz lotteranno duramente per ripetere I risultati del round precedente con la Hyundai Elantra N TCR. Finora nel 2021, la squadra ha aumentato il suo bottino di punti ad ogni prova del campionato, una tendenza che spera di ripetere in Ungheria. Sebbene attualmente si trovi al sesto posto in classifica, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse è in fase ascendente e punta a salire ancora in classifica con il prosieguo del campionato. La Race of Hungary si presenta impegnativa ma entusiasmante per i concorrenti. Un circuito tecnico di 4,381 km, con sede nel villaggio di Mogyoród, ormai punto fermo nel calendario del WTCR – FIA World Touring Car Cup.

Sarà un fine settimana speciale per Michelisz, che cercherà di assicurarsi la sua prima vittoria del 2021 nella sua gara di casa. Il weekend della Race of Hungary inizia con due sessioni di prove libere sabato 21 agosto, seguite dalle qualifiche nella stessa giornata. Domenica 22 agosto si correranno poi Gara 1 da 12 giri e Gara 2 da 15 giri. 

Il Team Principal di BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Gabriele Rizzo“Dopo esserci assicurati la nostra prima vittoria della stagione alla Race of Spain, la nostra missione in Ungheria è quella di continuare su questo slancio. L'Hungaroring è stato un buon terreno di gara per la nostra squadra in passato e i nostri piloti sono esperti nelle particolarità di questo circuito. È fondamentale per la nostra lotta per il campionato stare in testa al gruppo e finire sul podio. Vogliamo continuare ad aumentare il nostro bottino di punti nei restanti round della stagione; la Hyundai Elantra N TCR è in grado di vincere e come squadra dobbiamo concentrarci per mettere insieme un weekend positivo”. 

Gabriele Tarquini ha dichiarato: “Ho molti bei ricordi delle precedenti gare all'Hungaroring. Abbiamo avuto buoni risultati sia nel 2018 che nel 2019, combattendo con Norbi nella sua gara di casa. La sequenza di curve veloci e lente è una delle principali sfide di questo circuito, che lo rende molto impegnativo, soprattutto se, come in passato, dovessimo trovare temperature elevate. L'obiettivo per il weekend di gara sarà quello di lottare per il podio con il mio compagno di squadra”

Norbert Michelisz“L'Hungaroring è uno dei circuiti più tecnici del calendario WTCR. Nel primo e nell'ultimo settore sono importanti la confidenza in frenata e la gestione del sottosterzo nelle curve più lente, mentre nel settore centrale bisogna concentrarsi sui cambi di direzione. Azioni all’apparenza semplici, ma molto impegnative. L'obiettivo alla Race of Hungary è ovviamente vincere e raccogliere punti, in quanto ho bisogno di recuperare il ritardo in classifica. Non vedo l'ora di correre ancora una volta davanti al pubblico di casa”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium