/ Economia

Economia | 03 settembre 2021, 11:00

Olimac, l’innovazione che facilita gli agricoltori

Progettazione creativa e tecnologia robotizzata per testate mais e girasole più prestazionali

La testata mais OLIMAC DragoGT, l’unica sul mercato dotata di piatti spannocchiatori ammortizzati e a regolazione automatica per un raccolto totale senza perdite di pannocchie e chicchi

La testata mais OLIMAC DragoGT, l’unica sul mercato dotata di piatti spannocchiatori ammortizzati e a regolazione automatica per un raccolto totale senza perdite di pannocchie e chicchi

Alla Fiera della Meccanica Agricola di Saluzzo, OLIMAC, sponsor della manifestazione, presenta le testate mais ad alte prestazioni DragoGT e Drago2.

Fondata negli anni sessanta da Giuseppe Carboni e dalla moglie Maria Olivero, Olimac si è imposta anno dopo anno nel mercato mondiale delle macchine per la raccolta del mais e del girasole. Negli anni ottanta, con l’ingresso in Azienda dei figli Lorenzo e Daniela si è determinato un ulteriore impulso all’attività: oggi Olimac è leader mondiale nel settore, esporta il 98% della produzione e le sue macchine, denominate Drago, sono le testate mais italiane più vendute negli Stati Uniti d’America. Un risultato ottenuto grazie alla continua ricerca e innovazione tecnologica. “Innovare per crescere è la nostra parola d’ordine” afferma il signor Lorenzo Carboni. “Progettiamo e costruiamo esclusivamente testate mais e girasole investendo in tecnologia innovativa, realizzando soluzioni produttive esclusive e creando macchine dotate di peculiarità tecnologiche e prestazionali brevettate, uniche nel panorama mondiale del settore” prosegue il signor Lorenzo.

 

Stabilimento OLIMAC di Margarita (CN) totalmente robotizzato si estende su una superficie di proprietà di 90.000 mq

Alcuni anni fa Olimac ha creato un nuovo complesso industriale e tecnologico con sede a Margarita (CN), in cui tutte le fasi di lavorazione sono automatizzate, tutto è prodotto con sistemi robotizzati. Lo stabilimento è in continua evoluzione tecnologica ma all’insegna dell’energia pulita e rinnovabile: tre quarti dell’energia necessaria è prodotta da pannelli fotovoltaici. Unica nel settore, Olimac progetta e costruisce tutti i componenti degli spannocchiatori all’interno del proprio stabilimento: tutti i componenti meccanici che verranno montati sulle macchine Drago, sono controllati da sofisticati strumenti robotizzati che ne verificano le corrette dimensioni e garantiscono una qualità superiore, senza possibilità di errore.

OLIMAC Drago2, Lo Spannocchiatore Intelligente. Premio “Highest Retained Value 2019”, la macchina che mantiene sul mercato il valore più alto dopo cinque anni dall’acquisto.

Ma, come afferma la signora Daniela Carboni “è l’uomo che crea, guida e controlla la tecnologia, le persone sono la nostra più importante risorsa, crediamo in loro e investiamo nella loro crescita professionale e nel loro comfort lavorativo”. La forza di Olimac è dunque la somma delle sue risorse umane e tecnologiche. Nel reparto Ricerca e Progettazione, vero nucleo propulsore di tutta l’attività Olimac, la simbiosi fra queste risorse raggiunge il suo apice: la tecnologia progettata e tutti i processi produttivi sono trasmessi dalla rete informatica alle macchine utensili. Il controllo qualitativo in ogni fase di lavorazione è totale.

OLIMAC DragoGold, la Testata Girasole-Sorgo-Canapa Super Performante. Vincitore Premio Novità Tecnica EIMA 20-21 e SOMMET D'OR 2021

Tutto il lavoro di Olimac è finalizzato a rendere più facile e remunerativo il lavoro degli agricoltori e dei contoterzisti. DragoGT e Drago2 sono le uniche testate mais al mondo dotate di piatti spannocchiatori a regolazione automatica (Brevetto Olimac).

Nelle normali testate mais l’apertura dei piatti è regolata manualmente, un sistema impreciso che determina la perdita di molto prodotto. Invece, l’apertura automatica dei piatti di Drago si adegua continuamente alle diverse dimensioni degli steli del mais raccogliendo tutto il prodotto senza perdite di pannocchie e chicchi. L’operatore non deve compiere nessuna regolazione, crescono i profitti. DragoGT è dotato anche di piatti spannocchiatori ammortizzati (Brevetto Olimac) che attutiscono l’impatto delle pannocchie evitando che rimbalzino fuori. Drago Gold è la prima testata girasole-sorgo-canapa con meccanica che consente più potenza e robustezza.

OLIMAC DragoGT, Il Massimo delle Testate Mais. Premio Novità Tecnica alle più importanti fiere internazionali per Piatti Ammortizzati a Regolazione Automatica e Doppio Trinciastocchi Effetto Forbice.

E’ l’unica testata girasole dotata di trinciastocchi idraulico che consente di tagliare lo stocco rasoterra e raccogliere il girasole fino a 1,5 metri di altezza, così si raccoglie solo la testa del girasole senza gambo. Tutte le macchine Olimac Drago sono vincitrici di importanti premi internazionali per l’Innovazione Tecnica (fiera EIMA Bologna, FIMA Saragozza, FIERAGRICOLA Verona, Fiera di SAVIGLIANO ecc.) L’ultimo premio in ordine di tempo è stato assegnato a Drago Gold dalla Fiera EIMA 2020-2021 per l’Innovazione Tecnica relativa al trinciastocchi idraulico. Anche la Fiera Sommet de l’Elevage 2021 (Francia) ha premiato con il riconoscimento Sommet d’Or l’esclusivo trinciastocchi idraulico di DragoGold.

OLIMAC s.r.l.  - MARGARITA (CN) - www.olimac.it

informazione pubblicitaria

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium