/ Politica

Politica | 04 settembre 2021, 14:18

Antonio Dell'Aversana lascia Renzi per Carluzzo: "Italia Viva non è più casa mia"

"Tra Rigenerazione ed Evoluzione Cuneo, sono riuscito a trovare un posto nel quale c’è forte sinergia positiva tra gli appartenenti e grande spirito di squadra. Inoltre, condivido i valori, le azioni e gli obiettivi che Rigenerazione ed Evoluzione Cuneo si son posti"

Antonio Dell'Aversana lascia Renzi per Carluzzo: "Italia Viva non è più casa mia"

L'avvocato Antonio Dell'Aversana ha rassegnato le dimissioni da coordinatore e referente di Italia Viva Cuneo.

Lo ha annunciato con una lettera in cui esprime il proprio disorientamento a seguito della posizione presa in merito all'approvazione del D.D.L. Zan dal Partito a livello nazionale.

La pubblichiamo:

“La decisione di voler lasciare il partito è frutto di due scelte maturate nel corso di questi mesi: la prima è quella legata nel non riuscire più a considerare Italia Viva casa mia a causa di divergenze su temi per me imprescindibili ed inderogabili. In qualità di persona nonché di attivista del mondo LGBT+ (essendo associato all’Arcigay Granda Queer Cuneo) non posso considerare valori trattabili
quella dell’identità di genere né la finalità pedagogica di questo disegno di legge (cardine di quella che deve essere l’intera azione su tali temi per le prossime generazioni). Mettere in dubbio il concetto di “identità di genere” è un chiaro segnale di voler porre un freno al percorso di antidiscriminazione che si è voluto avviare con l’adozione di questi provvedimenti, che altro non sono, norme di civiltà, facendo mille passi indietro, a fronte della possibilità di progredire nella direzione giusta.
Il secondo motivo, invece, è l’aver trovato un gruppo più vicino al mio modo di essere e di voler fare politica: Evoluzione Cuneo. Da tempo seguo con attenzione ed interesse il percorso creato un anno fa da Pietro Carluzzo ed altri che, come lui, credono in ciò che stanno facendo. Tra Rigenerazione ed Evoluzione Cuneo, sono riuscito a trovare un posto nel quale c’è forte sinergia positiva tra gli appartenenti e grande spirito di squadra. Inoltre, condivido i valori, le azioni e gli obiettivi che Rigenerazione ed Evoluzione Cuneo si son posti. Insomma, sono riuscito a trovare una “casa” nella quale poter portare avanti le mie istanze.
Ringrazio comunque le persone che hanno condiviso con me il percorso in Italia Viva, ringrazio il gruppo di Cuneo che è formato da persone tutte di assoluto valore, ed un ringraziamento particolare va a Francesco Hellmann, persona che mi ha dato fiducia e con il quale ho avuto sempre rapporto di stima e correttezza reciproca.
Da questa decisione, il mio impegno cittadino potrà dirsi rafforzato in quanto una lista civica è per la realtà di Cuneo certamente lo strumento più adatto per dare un futuro migliore alla nostra città”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium