/ Attualità

Attualità | 14 settembre 2021, 17:25

Racconigi convoca un tavolo di lavoro riguardante la crisi afgana

Si è svolto martedì 7 settembre presso la Sala del Consiglio Comunale

Racconigi convoca un tavolo di lavoro riguardante la crisi afgana

In queste settimane è sotto gli occhi di tutti limmane tragedia che coinvolge il popolo afgano e il dramma dei profughi, costretti a lasciare il loro paese senza certezze su cosa possa riservagli il futuro. Nessuna persona può rimanere indifferente a tutto ciò, specialmente perché, ancora una volta, colpisce le persone più fragili, donne e bambini. In questa situazione, come sempre accade,
sono poi le comunità locali, guidate dai Sindaci e dalle Amministrazioni territoriali ad essere chiamate ad intervenire a sostegno delle vittime di queste tragedie, mettendo a disposizione non solo risorse finanziarie e logistiche, ma anche e soprattutto la loro capacità e la loro volontà di accogliere con umanità e rispetto, di operare unitariamente e senza divisioni per uneffettiva e duratura azione di inclusione.

Con questi propos
iti, per predisporre un piano di azione condiviso e andare oltre lemotività generata dalla dominanza mediatica dei primi giorni, si è svolto martedì 7 settembre presso la Sala del Consiglio Comunale il primo incontro del tavolo di lavoro riguardante la crisi umanitaria
conseguente ai disordini socio-politici in atto in terra afgana.

Al tavolo, convocato dal Sindaco Valerio Oderda e dal Vice-Sindaco Alessandro Tribaudino, erano presenti tutti i gruppi consiliari di maggioranza e minoranza e i rappresentanti dei tanti enti e associazioni di volontariato e non operanti sul nostro territorio che da sempre con il loro impegno testimoniano la capacità dei racconigesi ad essere valido supporto alle iniziative sociali.

Oltre a
discutere della prima fase dellaccoglienza e a valutare la risposta che la nostra Città potrebbe dare alle necessità abitative, qualora pervengano richieste in tal senso da parte della Prefettura competente, obiettivo comune è guardare alla fase due, lintegrazione sul territorio, partendo dallesperienza del Centro di Accoglienza racconigese che a tutt’oggi è in funzione e che ha visto nella continuità del servizio il suo punto di forza. Inoltre, lesperienza sia a livello internazionale che a livello locale della Croce Rossa Italiana ha dato un importante stimolo ad una capillare azione di solidarietà sulla scia della quale occorrerà certamente proseguire,
sensibilizzando e coinvolgendo tutta la cittadinanza.
È stata dunque concordata listituzione di un tavolo strategico del volontariato con il compito di creare una rete di coordinamento per interventi sulla crisi in atto ma non solo; un tavolo di condivisione per orientare gli interventi a tutto tondo e per non disperdere forze e risorse.

Prossima convocazione fissata per
il 28 settembre per aggiornarsi sullevolversi della situazione afgana, su eventuali assegnazioni di ospitalità e per rendere operative le molte idee e proposte.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium