/ Attualità

Attualità | 15 settembre 2021, 10:04

Fumata nera per il Pala Manera, niente contributi ministeriali per la riqualificazione dell'impianto

I finanziamenti, fino a 700 mila euro, avrebbero dato nuova vita al palazzetto. Il consigliere provinciale Danna: "Siamo già al lavoro con il Comune per cercare altre linee di finanziamento e risorse per realizzare l’intervento"

Fumata nera per il Pala Manera, niente contributi ministeriali per la riqualificazione dell'impianto

Fumata nera per il Pala Manera. 

Sono state pubblicate le graduatorie del bando del Ministero "Sport e Periferie 2020" che, purtroppo, non includono l'impianto sportivo monregalese. La domanda, come si legge sul sito del Ministero, a seguito dell’istruttoria tecnico-amministrativa effettuata dal Dipartimento, è stata respinta per violazione di alcuni dei criteri previsti.

Il bando dava la possibilità di accedere a un finanziamento fino a 700 mila euro, fondi che sarebbero stati utilizzati per eseguire la riqualificazione energetica del palazzetto: nuovi impianti di aerazione, coibentazione della struttura con conseguente miglioramento della classe energetica e rinnovo di bagni e spogliatoi. La Provincia, proprietaria dell'immobile e il comune erano pronti anche a impegnarsi per aumentare anche il numero dei posti a sedere per gli spettatori.

“Sapevamo che aggiudicarsi questo bando era sostanzialmente un'impresa" - commenta il consigliere provinciale, Pietro Danna"Considerando le poche risorse a disposizione e la miriade di progetti candidati, ed inoltre il fatto che l’80% delle risorse era destinato al Mezzogiorno, però ci abbiamo provato e purtroppo non con l’esito sperato. Quanto all'esclusione, stiamo approfondendo la motivazione fornitaci dalla Presidenza del Consiglio in quanto riteniamo di aver fornito una domanda completa di tutti i suoi elementi: evidentemente si è trattato di una interpretazione divergente di alcune norme del bando che ha portato alla esclusione di tantissimi progetti con la stessa motivazione, pertanto vogliamo vederci chiaro. Quanto al merito, ci siamo presi un impegno nel senso di riqualificare il Palamanera e lo vogliamo mantenere: siamo già al lavoro con il Comune per cercare altre linee di finanziamento e risorse per realizzare l’intervento.”

"Il Comune non molla" - aggiunge l'assessore allo Sport, Luca Robaldo - "Non ci arrendiamo e cercheremo altre soluzioni percorribili per dare alla città e alle associazioni sportive l'impianto che meritano".

Arianna Pronestì

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium