/ Cronaca

Cronaca | 17 settembre 2021, 20:28

Scontro tra quattro mezzi in Corso Francia, sei persone coinvolte [FOTO E VIDEO]

Lo scontro poco dopo le 19,30. Ci sarebbero anche dei minori coinvolti. Il consigliere Garavagno: "Ennesimo pericolosissimo incidente. Si aspetta anche qui un mortale prima di intervenire?"

Scontro tra quattro mezzi in Corso Francia, sei persone coinvolte [FOTO E VIDEO]

Incidente poco fa in frazione San Rocco Castagnaretta di Cuneo.

Coinvolti nello scontro quattro vetture e sei persone già prese in cura dal personale sanitario del 118. Ci sarebbero dei minori. 5 i feriti lievi, di cui non si conoscono generalità, sono stati soccorsi poco dopo lo scontro avvenuto intorno alle ore 19,30 di oggi, venerdì 17 settembre.      

Sul posto anche la squadra dei vigili del fuoco di Cuneo per la mese in sicurezza dei veicoli. Oltre a diversi mezzi della polizia in loco per la gestione della viabilità e i rilievi del caso.

L'incidente è avvenuto nei pressi dell'incrocio semaforico di Corso Francia all'incrocio con via Limone dove è presente la pizzeria Papillon. Circolazione bloccata in entrambe le direzioni per garantire la rimozione dei veicoli.

“Si tratta dell’ennesimo pericolosissimo incidente lungo corso Francia – dice il consigliere comunale Carlo Garavagno -. Da tempo segnaliamo l’aumento spropositato del traffico. E la sera corso Francia si trasforma in una pista di Formula uno, con auto e camion ad oltre 100 km orari. Da tempo segnaliamo le difficoltà e la pericolosità nell’attraversamento, a tutte le ore, diurne e notturne, non solo di anziani e bambini che, dal lato Gesso della frazione, si recano in centro, nei negozi, in chiesa, all’oratorio, alle scuole che si trovano sul lato Stura”.            

"La pedonalizzazione del viale Angeli - scrive Garavagno - ha canalizzato e moltiplicato tutto il traffico lungo corso Francia, già pesantemente martoriato dal traffico internazionale di tir in arrivo dalla Valle Stura. Il tutto peggiorato ulteriormente dalla scelta autarchica di Borgo San Dalmazzo, la cui nuova circonvallazione sta scaricando tir, rumori, inquinamento e pericoli lungo corso Francia anziché all’esterno dell’altopiano, che sta diventando anche un deposito notturno di camion, che riposano la notte di fronte alla Città dei ragazzi. Non sarebbe urgente una circonvallazione lato Stura esterna all’altopiano? La porta sud del capoluogo, per chi arriva dalla Francia e dai valici merita di molto meglio. Si aspetta anche qui un incidente mortale prima di intervenire?"

 

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium