/ Attualità

Attualità | 17 settembre 2021, 14:54

A Verduno ricoveri Covid stabili. Salgono in modo importante quelli ordinari

Undici, come sette giorni fa, i pazienti in ospedale. Intanto ad Alba calano i casi di positività: ora sono 34. Numeri stabili a Bra

A Verduno ricoveri Covid stabili. Salgono in modo importante quelli ordinari

Undici ricoverati, nessuno dei quali in terapia intensiva. Era questa, stamattina (venerdì 17 settembre), la situazione nel reparto Covid dell’ospedale "Ferrero" di Verduno. Numeri stabili, quindi, rispetto a quelli che l’Asl Cn2 aveva comunicato al nostro giornale una settimana fa (sempre 11, di cui uno grave), mentre nel nosocomio langarolo si registra un importante incremento dei pazienti "ordinari", saliti alla soglia dei duecento (199 pazienti, di cui due in intensiva: 40 in più di sette giorni fa).

Oscillano invece i dati sui contagi relativi ai due principali centri del territorio. Il Comune di Alba ha infatti comunicato che, a ieri sera (giovedì 16 settembre), erano 34 i propri residenti positivi al Covid, nessuno dei quali ricoverato. Una settimana fa i casi erano 49, di cui due ricoverati. Invariato il totale dei decessi da inizio pandemia (72), mentre i guariti sono giunti a quota 1.384 (+13).

Spostandosi a Bra, sempre con dati aggiornati a ieri, si registrano invece 41 casi di domiciliati positivi (erano 39), due dei quali in cura a Verduno (invariato).
“Un dato allineato a quello territoriale, che come già per la scorsa settimana vede una prevalenza, tra i contagiati, di persone 40-50enni", commenta il sindaco braidese Gianni Fogliato, che raccomanda "comportamenti responsabili e attenzione alle ben note misure di prevenzione anche durante questi giorni di Cheese. Dal punto di vista organizzativo – prosegue il primo cittadino –, con un grande lavoro di squadra, sono state messe in campo tutte le energie disponibili per creare le condizioni ideali di partecipazione all’evento per tutti: espositori, visitatori, fornitori, staff, cittadini braidesi. Ricordo che per partecipare a Cheese è necessario il green pass e che, a maggiore tutela di tutti i partecipanti, nell’area della manifestazione e degli eventi è necessario indossare la mascherina. Durante i quattro giorni di manifestazione, su impulso della Regione Piemonte, dell’Amministrazione comunale e dell’Asl Cn2, tutti i cittadini e visitatori di Cheese aventi diritto avranno la possibilità di vaccinarsi al Movicentro: ringrazio per la collaborazione i nostri partner, le associazioni di categoria che hanno messo a disposizione gli spazi dell’hub vaccinale e i volontari impegnati a supporto della campagna. E chiaramente invito tutti coloro che non hanno ancora effettuato la vaccinazione ad approfittare di questa possibilità”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium