/ Solidarietà

Solidarietà | 18 settembre 2021, 12:48

Il regalo dei fratelli Vallati a Borgo San Dalmazzo: una postazione DAE in Largo Argentera (FOTO)

Luca, Giorgio, Gabriele e Letizia: “Lo abbiamo fatto per restituire qualcosa alla città di Borgo che ci ha dato tantissimo”. Questa mattina, sabato 18 settembre, l'inaugurazione. È la 14^ postazione in città con il progetto Battikuore

I fratelli Vallati con il sindaco Beretta e l'assessore Bernardi

I fratelli Vallati con il sindaco Beretta e l'assessore Bernardi

 

Hanno fatto un bel regalo alla città in cui vivono e lavorano. I fratelli Vallati hanno donato una postazione DAE a Borgo San Dalmazzo, attraverso il progetto BattiKuore.

L'inaugurazione è avvenuta questa mattina, sabato 18 settembre, in Largo Argentera.

Sono tutti giovani. Luca ha 28 anni e gestisce il bancone del torrone itinerante che ogni inverno si piazza proprio in Largo Argentera. Gabriele e Giorgio, rispettivamente di 35 e 20 anni, hanno aperto il ristorante “Gnun Sens” in via Marconi. Letizia ha 16 anni e fa la studentessa.

“Lo abbiamo fatto per restituire qualcosa alla città di Borgo che ci ha dato tantissimo”, spiega Luca Vallati che ha svelato la postazione e la targa.

All'inaugurazione era presente anche il sindaco Gian Paolo Beretta con l'assessore Beppe Bernardi: “Grazie alla generosità di questi fratelli. È molto importante avere una città cardioprotetta. Il loro gesto è utile e contagioso”.

Per Borgo si tratta della quattordicesima postazione salvavita. Entro fine anno ne verranno messe altre due: una nel parcogiochi del Tesoriere e l'altra sull'auto dei vigili urbani.

Il defibrillatore è stato installato all'interno di un totem in largo Argentera a disposizione di tutti i cittadini. I Dae sono in grado di leggere la presenza del battito cardiaco nel paziente e somministrare autonomamente le scariche necessarie.

Rosario Lo Forte, ideatore del progetto BattiKuore: “Bene avere tante postazioni salvavita, ma è altrettanto fondamentale fare la formazione. Dobbiamo essere in grado di saperle usare”.

È in programma un corso BLSD (Rianimazione cardiopolmonare e utilizzo del defibrillatore semiautomatico) giovedì 30 settembre nella sede borgarina della Croce Rossa per chi non l'ha mai fatto, e un corso di refresh giovedì 23 settembre.

In Granda ogni giorno tre persone vengono colpite da arresto cardiaco (200 in tutta Italia) e i primi 5 minuti sono decisivi. Ecco perchè il comune di Borgo San Dalmazzo ha deciso di aderire al progetto BattiKuore.

L'arresto cardiaco può colpire tutti e in qualsiasi momento. Grazie ai DAE, qualsiasi persona può salvare una vita. Questi dispositivi salvavita consentono di incrementare materialmente il grado di sicurezza della salute di tutti i cittadini

Il progetto BattiKuore consiste nella fornitura a tempo indeterminato di defibrillatori semiautomatici di emergenza, per garantire una maggiore sicurezza ai cittadini.

Cristina Mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium